Rapine agli studenti, arrestati 4 minorenni

rapina studenti

Quattro minorenni, due italiani e due di origine marocchina, tra i 15 e 17 anni, sono stati posti agli arresti domiciliari a seguito di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del tribunale per i minorenni.

Sono accusati di sei rapine, tra quelle tentate e quelle consumate, tutte commesse ai danni di compagni della loro scuola, un istituto scolastico tra via Linneo e via Giovanni da Procida, all’esterno della quale avvenivano le aggressioni.

A far partire le indagini e’ stato uno dei rapinati, un quindicenne, che ha raccontato ai genitori di essere stato minacciato alla gola con un coltello durante una rapina avvenuta nel novembre 2012. Secondo quanto riferito la gang ai malcapitati portava via contanti e cellulari I-Phone, lasciando perdere eventuali altri telefonini.

L’autorita’ giudiziaria, dopo aver convalidato gli arresti, eseguiti dai carabinieri, ha disposto per loro ”l’obbligo di permanenza nelle loro abitazioni”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Facebook, il profilo accresce l'autostima

Next Article

Marijuana, a piccole dosi protegge il cervello

Related Posts
Leggi di più

Seggi elettorali, Cittadinanzattiva: “L’88% ancora nelle aule. E la maggior parte dei comuni non vuole spostarli”. L’appello

Le amministrazioni che hanno deciso di continuare a votare nelle scuole lo fanno per diversi motivi. In primis, la mancanza di luoghi pubblici o privati aventi le caratteristiche richieste. Cioè: senza barriere architettoniche, con servizi igienici e spazi per alloggiare le forze dell'ordine e in prossimità dell’elettorato resident