Lourdes Maria Ciccone e la battaglia body positive, red carpet con le ascelle non depilate

NEW YORK, NEW YORK – SEPTEMBER 13: Lourdes Leon attends The 2021 Met Gala Celebrating In America: A Lexicon Of Fashion at Metropolitan Museum of Art on September 13, 2021 in New York City. (Photo by Jeff Kravitz/FilmMagic)

La figlia di Madonna, Lourdes Maria Ciccone, ha calcato il red carpet del Met Gala 2021 in abito rosa shocking e capelli nero corvino. Ma non è stato l’outfit della modella 24enne a dare nell’occhio: la figlia di Madonna continua ad abbracciare il movimento #bodyhairpositive mostrandosi, ancora una volta, con le ascelle non depilate.

NEW YORK, NEW YORK – SEPTEMBER 13: Lourdes Leon attends The 2021 Met Gala Celebrating In America: A Lexicon Of Fashion at Metropolitan Museum of Art on September 13, 2021 in New York City. (Photo by Jeff Kravitz/FilmMagic)

Il suo esempio è stato seguito negli anni anche da altre star under 30 (Miley Cirus ed Emma Corrin per citarne alcune) tanto che tra i Millennials la scelta di non depilarsi sta diventando sempre più diffusa.

Body positive

Il body positive è un movimento sociale creato per mettere in evidenza corpi non convenzionali, solitamente mal rappresentati dai Media. Fra questi troviamo i corpi di persone sovrappeso, ma anche corpi affetti da disabilità. Il movimento promuove l’accettazione di tutti i tipi di corpo a prescindere da taglia, etnia, genere o abilità fisica.

L’obiettivo del movimento è quello di abbattere gli standard di bellezza e di far riconoscere ad ogni corpo il proprio valore. Ritiene che la bellezza sia un costrutto sociale che non dovrebbe influenzare il valore del singolo individuo.

Le sue radici risalgono al movimento per la fat acceptance ma si differenzia da esso in quanto si rivolge a qualsiasi tipo di corpo, mentre il fat acceptance, tiene conto specificatamente dei corpi sovrappeso o affetti da obesità.

Total
1
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Zaki e la festa per il master mai finito: gli amici e la ministra Messa ricordano il ricercatore in carcere da un anno e mezzo

Next Article
Prof con la valigia

Ricchi, ricchissimi... praticamente in mutande: gli insegnanti italiani sono quelli che guadagnano di meno

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".