Il disturbatore Paolini annuncia al Corriere dell’Università: “Oggi lascio la tv, mi dedico al cinema porno”

 

LA LETTERA DI PAOLINI AL CORRIERE DELL’UNIVERSITA’

C’è chi festeggia il compleanno, chi l’onomastico, chi il matrimonio o il battesimo. Oggi, venerdi’ 9 novembre 2012, tutti i giornalisti televisivi italiani, sia di emittenti pubbliche, private che internazionali, festeggeranno una giornata davvero indimenticabile!!! Io, il “Disturbatore Tv”, per eccellenza, nel “Guinness dei Primati” dal 2002, per i suoi 35.000 “sabotaggi catodici”, dico addio, per sempre, alla televisione e diventa divo del cinema porno!!!

A farmi prendere questa decisione, e’ stato il noto Produttore cinematografico Federico De Vincenzo, titolare della societa’ “Dive & Star Management & Production”. Ho firmato i primi di settembre 2012, un validissimo contratto, da diverse migliaia di euro, con la “Dive & Star Management & Production”, che mi vede impegnato, al fine di realizzare 12 film, vietati ai minori di anni 18, dove il ‘birichino catodico’, oltre ad esibirsi in scene di sesso esplicito, con bellissime e noto pornostar italiane e straniere, portera’, per la prima volta in Italia ed al mondo, all’interno del genere cinematografico ‘porno’, messaggi sociali, quali l’agguerrita battaglia contro la pedofilia, la pedopornografia e la difesa delle donne.

Il film  uscira’ il prossimo 15 novembre, in tutte le edicole d’Italia, avranno come titolo “Storia di un italiano vero” e saranno distribuiti dalla “F.M. video”.

Nel lontano 1997 ho inventato, dal nulla, un personaggio che avrebbe fatto molto discutere nel mondo della televisione. E’ cosi’ e’ stato, nel tempo. Ho scelto di essere un ‘pennello’ e, la mia tavolozza, appunto, la televisione. Il noto critico televisivo del quotidiano “Corriere della Sera”, Aldo Grasso, mi ha definito “l’Inquinatore catodico, per eccellenza”.

Lo stesso critico, con mio grande onore, mi ha inserito nel 2002 all’interno della “Garzantina della TV”, la piu’ importante enciclopedia televisiva italiana. Dal 2000 sono stati numerosi gli studenti universitari che mi hanno dedicato tesi e tesine di laurea, sviscerando, in ogni modo, il mio personaggio e la mia persona. L’ultima tesi mi e’ stata dedicata da Gabriele Scarponi (studente della facolta’ di “Scienze della Comunicazione – Campus Universitario di Savona).

In 17 anni di attivita’ ‘inquinatoria’ sono stato un vero e proprio ‘virus mediatico’ che ha saputo denunciare, in modo decisamente originale, la pericolosita’ sociale della televisione che e’, purtroppo, l’arma piu’ devastante che esista, sul nostro ‘martoriato’ e malinconico pianeta!!!

Come sono riuscito, con impegno, volonta’ ed oltre 3000 querele ricevute, ad entrare, nella storia della televisione, creando un personaggio unico al mondo, come dimostra l’autorevole “Guinness dei Primati”, che mi immortala, dal 2002, conferendomi il record per il maggior numero di ‘sabotaggi catodici”, ben 35.000, cosi’ ,adesso ho deciso di entrare a far parte del mondo del cinema porno, in qualita’ di attore. Che cosa vedranno gli spettatori durante un mio film porno?

Posso solo anticipare che, mai nessuna produzione cinematografica porno italiana o straniera, ha realizzato un prodotto simile. Mi si vedra’ interrompere gli attori mentre fanno sesso, leggendogli poesie quali “’A Livella” o parlando semplicemente di filosofia e politica; intervistero’ attrici, quali Giada Da Vinci, la prima donna che mi ha fatto toccare il cielo con un ‘dito’!!!

Mentre ho recitato con Giada Da Vinci, mi sono piu’ volte commosso. E’ stata, per me, un’esperienza di vita, davvero indimenticabile!!!. Giada mi ha donato momenti di intimita’ e di passione, tra i piu’ belli della mia vita. Addirittura posso dire e, sottoscrivere, con il mio sangue, che e’ stata la prima donna, nella mia vita, a farmi provare un piacere, similare a quello provato tantissime volte, sessualmente parlando, insieme al mio ragazzo Robert Bernocchi, noto critico cinematografico e figlio del portavoce dei Cobas, Piero Bernocchi.

I miei film sono stati diretti dal Maestro del cinema hard, Max Belocchio, persona di grandissima professionalita’ ed umanita’!!!. Cosa posso ancora aggiungere?

Sono molto emozionato ed eccitato per questa mia carriera da divo del porno. Da oggi, venerdi’ 9 novembre 2012, per il mio addio alla televisione, saranno finalmente contenti tutti i giornalisti d’Italia che faranno, d’ora in poi, i propri collegamenti televisivi, senza la preoccupazione che possa arrivargli io da dietro le loro spalle.

Ovviamente, pero’, posso gia’ annunciare a tutti i giornalisti che ho gia’, da tempo, un validissimo allievo!!! Il mio piu’ professionale emulo e’ il giovanissimo Niki Giusino, che, da oltre un anno, sta seguendo, con un’enorme professionalita’, tutti i miei consigli. Insieme a Niki Giusino ho gia’ fatto centinaia di dirette tv. Da oggi 9 novembre lascio appunto a lui, Niki Giusino, tutto lo spazio per i collegamenti televisivi!!!”

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Un laser come antibiotico per controllare il dolore

Next Article

Lavoro: giovani "choosy"? Il ministro Fornero smentita dal rapporto di Bankitalia

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".