Cosa farà da grande il Royal Baby? Al via il totoscommesse

è nato il royal baby

Il babyroyal da grande La prima parola che pronuncerà sara “papà”, la sua prima foto pubblica finirà su “Hello”, avrà una sorellina, si iscriverà all’università St.Andrews di Edinburgo, andrà per la prima volta in discoteca prima dei 19 anni, diventerà un artista e la prima fidanzatina si chiamerà Camilla.

Questo il futuro del Royal Baby secondo le idee dei bookmaker esteri. Il primo figlio di William e Kate è un maschio ed è nato ieri, 22 luglio 2013: la nascita di un maschietto ha sorpreso i bookmaker che, certi dell’arrivo di una femminuccia, si sono visti costretti ad aggiornare le quote relative al futuro del “Royal Baby”. Per quel che riguarda la prima parola che pronuncerà il futuro re d’Inghilterra, l’ipotesi papà a 2.75 si fa preferire alla parola mamma a 3.00 mentre Pippa (la zia) si gioca a 17.00 e nonna a 26.00.

Quale sarà invece la rivista che pubblicherà la prima foto del Royal Baby? In lavagna si punta su “Hello” a 2.40 mentre Tatler segue a 3.50. La prima esperienza in discoteca avverrà invece a 16 anni o prima o tra i 17 e i 18 anni: queste ipotesi si giocano entrambe a 1.90.

Sempre secondo i bookmaker il figlio dei duchi di Cambridge si iscriverà all’ateneo di St.Andrews di Edinburgo quotato a 2.50 (facile, è l’università di mamma e papà) mentre Oxford e Cambridge si giocano entrambi a 3.00. L’arrivo di una sorellina è invece offerto a 1.00, di un fratellino a 1.90. Per quel che riguarda la prima fidanzatina, gli allibratori stranieri propongono le ipotesi Camilla, Francesca, Arabella, Alice, Tara, Rosie e Cressida a 51.00. Impazzano in lavagna anche le quote relative alla carriera del Royal Baby: si punta su un futuro da artista a 10.00 mentre lo storico si gioca a 12.00, il musicista a 21.00 e il giornalista a 90.00.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Iscriversi a due corsi di laurea? L’Italia lo vieta e l’Europa accoglie i nostri studenti

Next Article

Umbria, stage retribuiti per giovani laureati disoccupati

Related Posts
Leggi di più

Si laurea in autogrill pur di andare allo stadio a vedere una partita di Coppa Italia

Massimo Vitti, tifosissimo del Bari, non ha voluto rinunciare alla trasferta di Parma nonostante fosse già in programma la sua proclamazione a dottore in Economia Aziendale. Si è fermato in una stazione di servizio per collegarsi con l'università in videochiamata: alla fine il voto di laurea è stato di 82 su 110 mentre il Bari ha perso ed è stato eliminato dal torneo.