Teatro, musica e spettacoli. Settimana di eventi a Milano

santamaria nigro

Domenica 27 il clarinettista anglo-indiano Arun Gosh si esibisce al Teatro Mazoni alla guida del suo quintetto, tra improvvisazione jazz, sonorità esotiche e influenze hip-hop. I neo-riuniti Litfiba si esibiscono live mercoledì 30 e giovedì 31 all’Alcatraz di Milano con il meglio del loro repertorio nel progetto “Trilogia 1983-1989”. Ancora una nuova data per “Unica Tour” di Antonello Venditti: il cantante romano suona martedì 29 e giovedì 31 al Teatro degli Arcimboldi. Giovedì è anche il turno di un altro grande cantautore, Franco Battiatom che porta in tournée il suo nuovo album “Apriti Sesamo” e il 31 sarà al Conservatorio di musica Giuseppe Verdi. Mercoledì invece c’è Raf e il suo “Le ragioni del cuore tour 2013”, sempre agli Arcimboldi.

Sold out per l’unica data italiana degli Awoination, in cartellone giovedì 31 al Tunnel Club con il loro primo disco “Megalithic Symphony”.

Ultimi giorni per “La nave fantasma”, lo spettacolo al Teatro della Cooperativa che ricostruisce in forma di “cabaret tragico” la vicenda di un barchone di immigrati che affondò tra Malta e la Sicilia il 25 dicembre 1996, uccidendo 283 persone. Fino al 29 gennaio c’è tempo per vedere “Il Gioco dell’amore e del caso” di Marivaux al Teatro Mazoni con Paolo Brigulia, Antonia Kiskova, Francesco Montanari e Fabrizia Sacchi.

 

Il 29 è il giorno del debutto di “Occidente Solitario”, il dramma di Martin McDonagh che vede protagonisti al Tieffe Teatro Menotte l’inedita coppia Claudio Santamaria e Filippo Nigro, nei panni di due fratelli in conflitto sullo sfondo della cattolica Irlanda.

 

Fino al 10 aprile, al Bocconi Spazio Espotivo c’è la mostra “1966-1976 Milano e gli anni della grande speranza”, uno spaccato di un decennio importante per la nostra storia, tra speranze e utopie.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Bill Emmott: "Il Pd rischia di perdere voti"

Next Article

Da Decathlon, al Servizio del cliente

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".