Zanzare addio: scoperta la molecola che ci rende invisibili agli insetti

zanzare

Basta zanzareI ricercatori del Dipartimento di Agricoltura di Gainesville, in Florida, hanno individuato gli odori che le zanzare non percepiscono. Sarà possibile creare cosmetici e creme capaci di isolare la nostra pelle dall’olfatto dei mosquitos

 

Sono finite le estati passate a grattarsi braccia e gambe per colpa delle zanzare. Basta pizzichi, pruriti e bolle. La ricerca scientifica ha scoperto il modo per rendere la nostra pelle immune dagli attacchi dei fastidiosi insetti.

I ricercatori del Dipartimento di Agricoltura di Gainesville, in Florida, hanno scoperto una molecola capace di bloccare i recettori sensoriali delle zanzare. Utilizzando la 1-methylpiperazine, questo il nome della sostanza, si potranno creare creme e cosmetici che nascondono gli odori da cui sono attirati i mosquitos.

“Se una zanzara non può percepire che la sua “cena” è pronta, non ci saranno ronzii, atterraggi né morsi”. Ha dichiarato Ulrich Bernier, uno degli autori dello studio presentato al congresso dell’American Chemical Society.

Per studiare la risposta delle zanzare a diverse sostanze, i ricercatori americani hanno costruito una speciale gabbia, divisa da uno schermo sul quale spruzzare vari “odori”. Alcuni test, come quello svolto con composti a base di acido lattico, generalmente presente nel sudore umano, hanno attirato le attenzioni della maggior parte degli insetti; altri, invece, non hanno causato alcuna risposta, anzi, quando gli studiosi aprivano la gabbia a vi inserivano le loro braccia, le zanzare, inibite dalle sostanze spruzzate, non avvertivano la presenza degli uomini.

L’estate che sta per finire, allora, potrebbe essere stata l’ultima tormentata dai ronzii e dalle punture di zanzara.

Una scoperta che non eliminerebbe semplicemente il fastidio causato dagli insetti, ma che potrebbe avere importanti ripercussioni anche sulla salute di milioni di persone: le zanzare, infatti, sono portatrici di molte malattie, come la malaria e alcuni tipi di encefalite, e causano quasi un milione e mezzo di decessi ogni anno.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Bonus Maturità, il ministro Carrozza non ci sta: "Troppi ricorsi in Italia. Non si va avanti così"

Next Article

Giorgio Napolitano in visita alla Luiss il 20 settembre

Related Posts
Leggi di più

SDA Bocconi tra le prime 7 università al mondo per la formazione dei manager

Pubblicata la Combined Ranking sulla Formazione Manageriale stilata dal Financial Times. L'ateneo milanese si classifica al settimo posto guadagnando per cinque posizioni rispetto alla classifica del 2020. "Premiata la nostra capacità di assicurare il legame e la qualità delle interazioni con le aziende e i partecipanti".