Uccide il collega: colpa della sindrome premestruale

sindrome premestruale

La ventinovenne Sandie Craddock ha ucciso a coltellate un suo collega di lavoro, durante una pausa al bar. Il giudice, però, ha trasformato l’accusa da omicidio volontario ad omicidio colposo. Secondo lui, la donna avrebbe agito sotto l’effetto degli squilibri ormonali causati da sindrome premestruale.

Per questo la donna non ha dovuto subire la condanna detentiva, ma è stata solo condannata con la condizionale.  Le è stata però imposta l’assunzione di pillole di progesterone.

AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Papa Franscesco: Summit a Roma tra i leader delle religioni monoteiste

Next Article

La pillola password contro gli hacker

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".