La pillola password contro gli hacker

pillola password

Per tutti quelli che dimenticano le password online, la soluzione è trasformarsi in una password vivente. Come? Dall’America, arriva una pillola speciale che consentirà agli utenti di accedere al sistema operativo dello smartphone o del computer.

La “pillola password” è della Food and drug administration, ente statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici, ed è prodotta dalla Proteus digital health.

Gli esperti rassicurano: la pillola non è nociva per chi la assume.
Motorola e Google sarebbero già interessati ad acquistare il prodotto.

Le password tradizionali stanno diventando sempre più insicure e vulnerabili e la pillola potrebbe risolvere il problema.

Nel frattempo, la Motorola ha annunciato la realizzazione di un tatuaggio intelligente che, se avvicinato allo smartphone, riesce a sbloccarlo e a permetterne l’utilizzo.

AZ

 

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Uccide il collega: colpa della sindrome premestruale

Next Article

A Scuola di Polizia – incontro con gli studenti italiani

Related Posts
Leggi di più

Gran Bretagna, niente visto speciale per i nostri laureati: le università italiane considerate “troppo scarse”

Il governo britannico mette a disposizione una "green card" per attrarre giovani talenti e aggirare così le stringenti regole imposte dalla Brexit. Potranno partecipare però solo chi si è laureato in una "università eccellente" in giro per il mondo. Dall'elenco però sono state esclusi tutti gli atenei italiani considerati quindi non all'altezza in basse ai risultati nelle più prestigiose classifiche mondiali.