Tablet ultrasottili agli studenti: in pensione la lavagna

tablet in comodato

Quello che fino a qualche anno fa sembrava fantascienza è ora realtà: dal prossimo anno scolastico all’Istituto tecnico economico ”Scarpellini” di Foligno tutti gli studenti iscritti alle classi pilota avranno a disposizione moderni tablet ultrasottili, che saranno distribuiti ai ragazzi in comodato d’uso. La lezione tradizionale, basata sui libri di testo, sarà dunque integrata da app e schermi digitali.
Le nuove tecnologie garantiranno la cosiddetta ”informazione asincrona”: gli studenti potranno cioè accedere ai contenuti delle lezioni in qualsiasi momento e in ogni luogo, a condizione che esista una connessione Internet.

Andrà inoltre in pensione la vecchia lavagna in ardesia, col suo corollario di gessetti e cancellino, soppiantata da 18 nuove lavagne elettroniche (le cosiddette ”Lim”, Lavagne interattive multimediali), che verranno introdotte in tutte le classi prime, seconde e quinte dell’istituto. Ed anche l’aula non sarà più la stessa: non avrà più pareti ma si trasformerà in uno spazio aperto dove si lavora insieme sfruttando le potenzialità di un sapere condiviso (tramite la rete e mediante testi anch’essi aperti al contributo di tutti).

”L’innovazione – spiega il dirigente scolastico, Giovanna Carnevali – investirà tutti gli studenti dell’istituto che avranno la possibilità di accedere ad una piattaforma e-learning su cui condividere lezioni, appunti, esercizi, messaggi”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Per una scappatella gli uomini cercano donne con guance piene

Next Article

Carrozza: "Credere nel talento, promuoveremo borse per gli studenti migliori"

Related Posts
Leggi di più

Seggi elettorali, Cittadinanzattiva: “L’88% ancora nelle aule. E la maggior parte dei comuni non vuole spostarli”. L’appello

Le amministrazioni che hanno deciso di continuare a votare nelle scuole lo fanno per diversi motivi. In primis, la mancanza di luoghi pubblici o privati aventi le caratteristiche richieste. Cioè: senza barriere architettoniche, con servizi igienici e spazi per alloggiare le forze dell'ordine e in prossimità dell’elettorato resident