Su e-bay i pezzetti di meteorite caduti sugli Urali

Schermata 2013-02-19 a 12.01.38
E’ record di messaggi  per la pioggia di frammenti del meteorite esploso nei cieli sugli Urali.
Secondo uno studio della Prophet, che si occupa di analisi dei media online, si tratta di un fenomeno senza precedenti: sulla rete, infatti, in quell’occasione, sono stati scritti ben 477mila messaggi sul tema.
La società ha ricordato che persino le notizie che hanno avuto il più forte impatto virale non sono riuscite a generare oltre i centomila messaggi.

In base agli studi, però, non ci sarebbe stata nessuna paura ma solo tanta ironia.
Il 45% del totale ha reagito con l’umorismo e ha messo da parte gli allarmismi. Eppure, l’impatto del meteorite nel lago ghiacciato di Chebarkul ha generato un’onda d’urto che ha causato danni agli edifici e ha causato 1500 feriti
Secondo i dati, il 19% sarebbe rimasto indifferente ai fatti.

La satira politica la ha fatta da padrone: “la Duma di Stato si prepara a vietare la caduta di meteoriti sul territorio della Federazione”, ha scritto qualcuno.
Nel mirino, anche gli abitanti di Chelyabinsk, già oggetto di numerose barzellette.

Il Paese che più ha scritto in materia di meteoriti è stato il Giappone, con 330mila messaggi in un giorno. Seguono gli Usa (112000), la Spagna (40000) e la Gran Bretagna (34000).
Intanto, però, i pezzi di meteorite caduti sugli Urali sono stati messi in vendita su E-bay.

L’offerta più elevata è stata di un americano residente a Las Vegas: ben 999 dollari per un sassolino. C’è anche, però, chi la vorrebbe ottenere con soli 24 dollari.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La prima mano bionica che restituirà il tatto

Next Article

Proposta shock: abolire la bocciatura. Costa troppo

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".