Siena, giornata di studi di archeologia del vino

Schermata 2013-01-16 a 16.18.35

La presenza di studiosi di vari ambiti permettera’ di mostrare concretamente come la collaborazione fra le diverse discipline possa contribuire a rispondere in modo efficace alle domande della scienza e alle esigenze di sviluppo del territorio.

”Il tema dei prodotti agroalimentari – spiega la professoressa Lucia Sarti, coordinatore scientifico degli eventi promossi dall’Universita’ di Siena nella rassegna Pianeta Galileo – fornisce un esempio molto interessante di collaborazione tra diverse discipline scientifiche, solo apparentemente distanti, ma fondamentali per intervenire nell’ambito della valorizzazione del patrimonio specifico di un territorio, quindi della biodiversita’. L’archeologia entra in gioco accanto alla botanica, alla chimica e alla genetica”.

”Il contributo delle discipline giuridiche – aggiunge la Sarti – e’ poi fondamentale per la difesa dei prodotti, cosi’ come lo sono la partecipazione e l’azione delle istituzioni, non solo pubbliche, e delle di associazioni di cittadini.Tutti questi saperi, ed altri, come l’antropologia e la sociologia, entrano in sinergia per dare un contributo essenziale ai fini della valorizzazione”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Amsterdam: intossicazione per 230 professori alla cena dell'università

Next Article

Metti un ingegnere in Finmeccanica

Related Posts
Leggi di più

Francia, suicida la star dei social MavaChou: travolta dagli insulti dei fan dopo la separazione dal marito

Maëva Frossard, 32 anni, si è tolta la vita lo scorso 22 dicembre. La procura di Epinal vuole capire se il suo gesto può essere stato una diretta conseguenza degli insulti ricevuti sui social network dove lei aveva costrutito un piccolo impero grazie ai video sulla vita di coppia e consigli per l'acquisto con l'ex marito. La situazione poi è precipitata dopo la loro separazione.