Si tatua Berlusconi sul braccio: “Credo veramente in lui”

fan_tatuaggio_berlusconi-400x300

“Credo veramente, e ammiro quest’uomo, che ci ha salvato dal comunismo, anche se qui in paese per me è dura”. Mario Nonnis, disoccupato sardo di Guspini (Medio Campidano) questa volta l’ha fatta grossa: un tatuaggio di Silvio Berlusconi sul braccio.

Nonnis, fermo sostenitore del Cavaliere, ha raccontato all’Adnkronos la sua storia. “Sto litigando ogni giorno con quelli di sinistra, ma difendo la mia scelta e i miei ideali di centrodestra”.

E ancora: “Cosa c’e’ di strano? C’e’ chi si fa tatuare di tutto sul proprio corpo – racconta -, io ho preferito scegliere il viso di Silvio Berlusconi, perché oggi, ancor più di prima c’è necessità che Silvio salvi l’Italia da Bersani e Monti. Io ci credo, è il miracolo vero che gli italiani si aspettano”.

Non si hanno al momento reazioni di parte dell’ex premier. Ma c’è già chi dice che lo terrà presente per la campagna elettorale.

Sbanca su Facebook, intanto, un ironico gruppo dedicato alle promesse di restituzione del Cavaliere. “Berlusconi restituisce cose” è il nome della pagina, che racchiude tutti gli impegni futuri con gli italiani. “Restituirò i capelli, le ore di sonno e il gufo con gli occhiali” si legge sul gruppo, che ha raccolto quasi 30 mila mi piace in appena un giorno di vita.

Agli studenti invece promette di restituire le “tasse universitarie delle loro inutili lauree”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Le 15 Università più costose d'Italia

Next Article

Più chance di gravidanza se lei vive vicino alla mamma

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".