Sempre online su Whatsapp, quasi mai su Twitter: ecco le abitudini social dei giovani italiani fotografati dal Censis

Presentato il 17esimo rapporto sulla comunicazione. Tra i giovani nella fascia di età 14-29 anni spopola il social di messaggeria istantanea, Youtube e Instagram. Pochi twittano mentre solo 1 su 3 ascolta musica su Spotify.

Costantemente connessi, pazzi per le chat e i social network. Adesso ci sono anche i dati ufficiali del Censis a scattare la fotografia dei giovani italiani alle prese con gli strumenti digitali. Il 17° Rapporto Censis sulla comunicazione, che analizza i media dopo la pandemia, stabilisce che i ragazzi di età compresa tra i 14 e i 29 anni sono davvero internet dipendenti.

Secondo il rapporto, infatti, l 92,3% dei giovani utilizza WhatsApp, l’82,7% YouTube, il 76,5% Instagram, il 65,7% Facebook, il 53,5% Amazon, il 41,8% le piattaforme per le videoconferenze (rispetto al 23,4% riferito alla popolazione complessiva), il 36,8% Spotify, il 34,5% TikTok, il 32,9% Telegram, il 24,2% Twitter.

Ma a navigare nel mare della Rete non ci sono solo loro. Il Censis, infatti, per la prima volta ha rilevato che ad essere diventati più smart ci sono anche gli italiani “più anziani”. Nel 2021 si sono accorciate le distanze tra le generazioni, con la percentuale di over 65 che utilizza Internet in aumento dal 42,0% al 51,4%. Tra gli anziani inoltre crescono anche gli utenti dei social media che passano dal 36,5% al 47,7%: segno evidente di una maggiore dimestichezza con gli strumenti tecnologici, acquisita probabilmente nei difficili mesi del lockdown e delle restrizioni per far fronte alla necessità di riuscire a mantenere un contatto seppur virtuale con la famiglia.

In questo contesto, se si guarda ai dati generali sull’uso di internet, non sorprende che il Rapporto registri un assoluto boom dell’utilizzo della Rete da parte degli italiani: l’utenza ha raggiunto quota 83,5%, con una differenza positiva di 4,2 punti percentuali rispetto al 2019. Anche l’utilizzo degli smartphone sale all’83,3% (con una crescita record rispetto al 2019: +7,6%), così come lievitano complessivamente al 76,6% gli utenti dei social network (+6,7%). 

Total
7
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Concorsi truccati all'università, la ministra Messa fa mea culpa: "Sistema ha delle falle"

Next Article

Flash mob di solidarietà al docente #NoGreenPass sospeso ad Orvieto: "Prof non sei solo"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".