Perde il lavoro, si tatua sul viso i nomi di siti porno per pagare i debiti

Schermata 2013-04-05 a 13.46.27

Disoccupato, con uno sfratto in corso, si è fatto tatuare sul viso nomi e loghi dei siti porno per pagare i debiti.

E’ successo a Billy Gibby, che oggi si fa chiamare Hostgator Dotcom, che ha venduto il suo intero corpo e il suo nome a 40 aziende come spazio pubblicitario. E’ successo in Alaska.
Il giovane papà di due bambini ha spiegato: “Vendevo spazio pubblicitario da tatuare sul mio corpo ma nessuno lo comprava. Sono stato licenziato, la mia famiglia e io saremmo stati sfruttati e dovevo trovare un modo per sopravvivere finanziariamente. Non volevo fare nulla di illegale e non avevo amici che mi potessero prestare i soldi. Ho cercato un lavoro ma è stato inutile. Non potevo lasciare mia moglie e i miei figli senza una casa, quindi ho pensato di sacrificare la mia faccia”.

E ha aggiunto: “non volevo farlo, davvero, ma non volevo neppure che i miei figli diventassero dei senzatetto”.

E’ così che per salvare la casa ha deciso di accettare la proposta e siti come Pornhub e Hotmovies hanno acquistato la sua fronte e le sue guance per farsi pubblicità.
L’uomo si è pentito della sua scelta e ha spiegato: “Ho un disturbo bipolare. Non sto cercando di usarlo come scusa, ma non pensavo razionalmente come accade oggi”.

Ora, il giovane racconta di essere scambiato per uno spacciatore o un assassino a causa dei tatuaggi sul viso. Ciascuno di questi, però, gli fruttano 4mila dollari al mese.

“Ognuno dei tatuaggi che ho è un altro giorno in cui posso tenere i miei figli lontani dalla strada, quindi per me sono importanti”, ha detto.
Il giovane non ha perso solo la faccia: ha venduto anche il suo nome a Hostgator.com per 15000 dollari.

Per entrare nel guinness dei primati, però, adesso vuole aggiungere un altro nome a quello di battesimo: vorrebbe chiamarsi Golden Palacedotcom Hostgatordotcom.

AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Londra e New York, capitali dei freelance

Next Article

Meno guadagnano, più tradiscono. Gli uomini compensano con la "scappatella"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".