Ottiene il permesso di soggiorno, chiama il figlio Silvio Berlusconi

C’è chi lo critica, chi lo odia e chi lo ama al punto di dare al  figlio lo stesso nome.

Un operaio originario del Ghana, Anthony Boahene, 36 anni, si è innamorato del nostro paese nel 2002 quando si stabilì a Palermo per due anni.

Nel 2004, mentre Berlusconi era capo del Governo, si trasferì a Modena dove fino a pochi giorni fa viveva con i suoi figli più grandi. Da un mese circa l’ha raggiunto anche il figlio più piccolo: Silvio Berlusconi Boahene.

Il piccolo, quasi cinque anni, ha rischiato di chiamarsi George Bush o Bill Clinton ma il padre, rispondendo alle critiche ricevute per la scelta, ha dichiarato sorridendo: “Credo di dovere a Berlusconi il mio permesso di soggiorno. Volevo dare a mio figlio il nome di un grande capo politico. Mi piace, mi piace tutto di lui”.

E così di Silvio Berlusconi in Italia, non ce n’è più soltanto uno

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Botox alla figlia di 7 anni, la mamma: "La preparo a diventare una star"

Next Article

Per la prima volta un italiano campione di scacchi 2.0

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".