MIUR, arrivano le linee guida sull'alleanza scuola-teatro

Mercoledì 16 marzo alle ore 10, presso il Teatro Vascello di Roma, verranno presentati e premiati i lavori vincitori del concorso “Scrivere il Teatro”, bandito dal MIUR e dal Centro Italiano dell’”International Theatre Institute”, che ha visto l’adesione di circa 170 scuole. Interverrà anche il Sottosegretario Davide Faraone che presenterà le Indicazioni Strategiche 2016-2017 per una rinnovata alleanza Scuola-Teatro.
L’iniziativa era rivolta agli istituti di ogni ordine e grado, nell’ambito di un Protocollo d’intesa mirato a sostenere teatro e cinema nelle scuole, presentato a Roma lo scorso 4 febbraio alla presenza del Ministro Stefania Giannini e del Ministro Dario Franceschini. Nel progetto, tutti gli studenti e le studentesse sono stati invitati a cimentarsi nella scrittura teatrale e nella composizione di  brevi opere (della durata di non oltre 10-12 minuti) sui temi cari all’”International Theatre Institute – Unesco”, ovvero il ruolo della cultura, e del teatro innanzitutto, come eccezionale mezzo di conoscenza e di relazione tra le culture e i popoli.
Insediata il 16 febbraio, la Commissione internazionale, composta da Miur (Giuseppe Zambito, Giuseppe Pierro, Renato Corosu), “International Theatre Institute – Italia” (Fabio Tolledi, Giorgio Zorcù), Direzione generale ITI  (Daniel Bausch), dagli esperti Renato Gabrielli, docente di drammaturgia alla Scuola “Paolo Grassi” di Milano, e la drammaturga Lina Prosa, ha concluso in questi giorni la valutazione degli elaborati.
Interpreteranno i brani vincitori gli attori Sara Donzelli e Alberto Caramel. Consegneranno i premi Laura Lattuada, Angelo Longoni, Franco Oppini, Giuliana Lojodice. La manifestazione, moderata dal produttore e regista teatrale Francesco Bellomo, si aprirà con la lettura del Messaggio della Giornata Mondiale del Teatro, quest’anno composto dall’illustre regista russo Anatolij Vasiliev.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Stage allo European Union Satellite Center di Madrid: 1.000 euro al mese per laureati e laureandi

Next Article

Robot di tutto il mondo, unitevi: a Roma tornano le Olimpiadi della Robotica

Related Posts
Leggi di più

Si studiano le materie STEM e solo per quattro anni: nasce il Liceo per la Transizione ecologica e digitale

Si chiamerà T.E.D. ed è il nuovo liceo pensato dal Ministero dell'Istruzione per formare e preparare i ragazzi alle sfide che la transizione ecologica e digitale impone anche nel nostro Paese. Le scuole interessate da questa novità sono 27 in tutta Italia e collaboreranno con le università e le aziende del Consorzio Elis. Per iscriversi c'è tempo fino al 28 gennaio.