Menti universitarie studiano quelle criminali

 

Sembra che l’influenza del canale Foxcrime dedicato ai noti CSI, Law and Order, NCIS, Profiling, Criminal Minds, Suspect Behavior e tanti altri abbia notevolmente influito sull’interesse dei giovani ai Corsi di laurea in Criminologia.

Ecco che anche l’Università Kore di Enna, lo scorso 7 dicembre, ha presentato il primo dei seminari di Criminologia generale, clinica ed applicata dal titolo: “Scena Criminis: dal criminal profiling all’intervento della Polizia Scientifica”.

Provenienti dai corsi di laurea in Giurisprudenza e Scienze della difesa e della sicurezza, 250 studenti hanno partecipato all’evento formativo coordinato dal prof Nicola Malizia, criminologo e docente di Sociologia della devianza e Criminologia all’Università ennese oltre che consulente tecnico in casi di omicidio.

All’interno di un’aula è stata ricostruita una verosimile scena di crimine, simulata nei minimi dettagli che ha introdotto temi quali la vittimologia, la ricostruzione del profilo psicologico dell’autore di un crimine  e in generale alle tecniche annesse allo studio del teatro delittuoso, dal sopralluogo alla repertazione biologica.

Giovanni Torchia

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Una ricerca dimostra: l'uso dei cellulari danneggia la pelle

Next Article

A Palermo finte multe contro la privatizzazione dei parcheggi attorno l’Università

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".