Macchine auto-guidate da google come taxi

macchine autoguidate google

Le macchine auto-guidate di Google, nonostante il grande successo riscosso, non riescono a trovare un adeguato (e facile) posizionamento sul mercato.

Nonostante ciò la società di Mountain view sta cercando di creare un proprio servizio di taxi senza conducente che funziona grazie ad un’App mobile.

Uber, l’app ideata da Google per guidare auto senza conducente, funziona tramite normali smartphone e ha sinora permesso ai propri clienti milionari di chiamare taxi personalizzati. Uber ha avuto un grande successo, reso palese dal valore acquisito dalla App nel tempo, ben 3,5 miliardi di dollari.

Tale successo ha provocato una rincorsa della concorrenza e le ire di sindacati e amministrazioni locali. Tuttavia, Google sembra determinata a mettere in campo la propria flotta di taxi e, anche se la maggioranza delle case automobilistiche non sembra disponibile ad appoggiarla, Frankfurter Allgemeine Zeitung ha rivelato che la  Continental si sarebbe messa in contatto col colosso di Mountain View (il che fa pensare ad un possibile accordo futuro).

Le auto utilizzate sino ad ora sono state alcune Toyota Pryus e si stima che ogni singolo taxi costerebbe circa 100 mila dollari. Tali cifre, unite al fattore di incertezza sulle reazioni di amministrazioni locali, all’adeguamento delle normative (solo 4 stati USA permettono a Google di offrire il servizio) e ai due incidenti finora occorsi, rendono il progetto piuttosto rischioso.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Studenti fuori sede e affitti: ecco il Vademecum di CorriereUniv

Next Article

Medicina, Carrozza: "Nei test più biologia e materie pertinenti"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".