Il Ministro Bray inaugura la “Strada degli scrittori”

La strada degli scrittori
Il Ministro Massimo Bray in visita alla Valle dei Templi

 

Una strada degli scrittori. Un itinerario che si snoda tra le case in cui nacquero grandi autori della letteratura italiana e i luoghi in cui scrissero i loro libri più celebri. Questo il progetto “La strada degli scrittori” promosso dalla regione Sicilia e definito, in questi giorni, con la collaborazione del Ministro dei Beni Culturali Massimo Bray.

“Viviamo nel Paese più bello del mondo. Dobbiamo solo amarlo un po’ di più”, ha dichiarato il Ministro al termine dell’incontro inaugurale avvenuto nella Valle dei Templi, ad Agrigento.

E allora ecco che il progetto prende vita: una trentina di chilometri compresi tra Racalmuto e Porto Empedocle, tra i monumenti, le dimore, i teatri e gli scorci che ispirarono le storie di autori celebri come Pirandello, Sciascia e Camilleri.

Un progetto ben più ampio che mira a valorizzare il patrimonio culturale di una terra ricca di tradizioni come la Sicilia che con i suoi letterati, da Verga a Brancati, a Bufalino fino a Giuseppe Tomasi di Lampedusa, rappresenta un luogo d’eccellenza della letteratura nostrana.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Dodicenne derisa dai compagni di scuola tenta il suicidio

Next Article

L'incontro alla Sapienza: "Non c'è antimafia senza formazione"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".