Fiera dell’editoria, all’Eur 280 appuntamenti

La crisi non ferma la lettura. Roma si appresta a ospitare la Fiera nazionale della piccola e media editoria. La manifestazione, che si terrà da giovedì 6 a domenica 9 dicembre presso il Palazzo dei Congressi dell’Eur, è oramai giunta alla sua undicesima edizione, e rappresenta oramai un appuntamento fisso per tutti i lettori.

Quest’anno, poi, l’organizzazione ha deciso di ampliare notevolmente l’offerta; saranno oltre 140 gli incontri sparsi in 50 luoghi della capitale.

Il programma è arricchito da più di 280 appuntamenti, con lezioni, workshop, dibattiti e presentazioni. Saranno più di 400 gli espositori, tra cui una quarantina di nuovi editori.

La crisi nel settore editoriale italiano ha inciso notevolmente, soprattutto sui piccoli e medi editori, con un calo dei posti di lavoro dell’11 % e una riduzione dei titoli pubblicati che si attesta al 10 %. Nonostante tutto, però, oltre il 25% dei libri acquistati è prodotto da un piccolo/medio gruppo editoriale. Un risultato che conforta gli imprenditori, che riescono a mantenere i loro contatti con i lettori nonostante la concorrenza più che agguerrita delle grandi imprese editoriali.

Lo slogan di quest’anno “Anche questo è un libro” vuole puntare i riflettori su tutte le nuove forme di narrativa, sviluppatesi nell’era degli ebook e degli e-reader. Saranno tanti i protagonisti presenti alla fiera, a partire da Andrea CamilleriDacia MarainiNanni Moretti, fino al procuratore nazionale antimafia Pietro Grasso.

Orari
Giovedì 6 dicembre 10:00-20:00
Venerdì 7 dicembre 10:00-21:00
Sabato 8 dicembre 10:00-21:00
Domenica 9 dicembre 10:00-20:00

Per tutte le informazioni collegarsi al sito www.piulibripiuliberi.it

 

Raffaele Nappi

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Exeter University’s Safer Sex Ball accusato di razzismo

Next Article

Tensioni e proteste all'inaugurazione dell'anno accademico della Bicocca

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".