Corona si arrende e delude i bookmaker

Schermata 2013-01-23 a 12.46.23

Fabrizio Corona sorprende tutti e coglie in fuorigioco anche i bookmaker. Il fotografo dei Vip, latitante da diversi giorni dopo essersi sottratto, a Milano, a un provvedimento di arresto a seguito dell’estorsione ai danni dell”ex calciatore della Juventus David Trezeguet, era scappato dall’Italia e si era rifugiato a Lisbona. Vistosi, però, braccato, il noto paparazzo si è costituito consegnandosi nelle mani della polizia portoghese “deludendo” così i bookmaker che puntavano sul prosieguo della fuga dell’ex compagno di Belen Rodriguez anche oltre la fine del mese di gennaio. Questa ipotesi, infatti, era offerta a 1.50 in lavagna mentre vedere il fotografo dei Vip consegnarsi entro fine mese nelle mani della polizia si giocava solo a 2.20. Bookmaker spiazzati anche sul rifugio scelto da Corona per la fuga: in lavagna si puntava sul Sud America offerto a 11.00 mentre il “fuggitivo” aveva optato per il Portogallo.

Fabrizio Corona e’ stato fermato prima che si costituisse. Lo si apprende da fonti giudiziarie torinesi, che hanno saputo dell’arresto intorno alle 11. Corona risultava in Portogallo da tre giorni, dove si trovava a Cascais, dove e’ stato individuato dalla polizia grazie al gps dell’antifurto della sua auto. Il fotografo dei vip si era dato latitante venerdi’ scorso, giorno della sentenza di Cassazione che ha confermato la condanna a 5 anni di reclusione per l’estorsione nei confronti del calciatore David Trezeguet. Al fermo di Corona, oltre agli uomini della Squadra mobile di Milano, ha partecipato l’Interpol e la polizia portoghese.

L’ex re dei paparazzi  preparava la fuga da giorni: e’ quanto si apprende da fonti giudiziarie torinesi. Gia’ due giorni prima della sentenza di Cassazione che ha confermato per lui la condonna a 5 anni, risulta agli inquirenti, il fotografo si era fatto comprare da un collaboratore un navigatore satellitare e un’auto, una Fiat 500.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

High School game, sfida di cultura tra 100mila studenti per una vacanza a Barcellona

Next Article

Durate un esame il prof continua a twittare. La rabbia di una studentessa

Related Posts
Leggi di più

Giro di vite sui baby influencer: certificazione per accedere ai social e stop alla gestione dei profitti da parte dei genitori

Il Tavolo tecnico sulla tutela dei diritti dei minori nel contesto dei social network sta preparando un documento da presentare alla ministra Cartabia per cercare di dotare di nuove regole la "giungla" che riguarda i minori in rete. L'esempio da seguire è quello della Francia che ha approvato da poco tempo una legge ad hoc.
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".