Cannabis, coltivarla e fumarla va bene. La proposta arriva alla Camera

cannabis legalizzato

Legalizzare cannabis Presentato il progetto di modifica della legge Fini – Giovanardi. L’obiettivo è abolire l’equiparazione penale delle sostanze stupefacenti

 Da oggi alla camera comincia la discussione sulla proposta di revisione della legge Fini – Giovanardi che regolamenta pene e sanzioni relative al possesso e all’uso di sostanze stupefacenti.

In particolare, i firmatari della proposta, tra cui gli on. Farina, Migliore e Airaudo, contestano gli articoli 73 e 75 della vecchia legge che equiparano il possesso e la produzione di cannabis e marijuana a quello di qualsiasi altra sostanza e prevedono le medesime sanzioni.

A dare ulteriore credito alla proposta, i dati delle relazioni annuali della Direzione centrale per i servizi antidroga del Ministero dell’interno, che mostrano come il forte incremento delle operazioni antidroga negli anni tra il 2001 e il 2010, non sia dovuto ad operazioni relative alla cocaina, quanto a quelle riguardanti la cannabis.

Secondo il rapporto, inoltre, nello stesso periodo sono diminuiti in modo rilevante gli accessi ai programmi terapeutici e socioriabilitativi.

In attesa della revisione e del varo di una nuova legge, i parlamentari firmatari della proposta si sono impegnati a intraprendere azioni concrete che possano abolire l’equiparazione tra le sostanze stupefacenti voluta dalla legge Fini – Giovanardi.

L’obiettivo è stabilire sanzioni e pene proporzionali alle diverse tipologie di droghe, ma anche impostare la non punibilità della coltivazione della cannabis per uso personale e per la cessione a terzi di piccoli quantitativi destinati al consumo immediato, tranne per il caso in cui il destinatario sia un minore.

Disegno Di Legge Cannabis

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Tragedia all'Università di Bari: studente si lancia dal terrazzo della facoltà

Next Article

Scoperti i due virus più grandi del mondo

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".