Borse per laureati in materie economiche

La Banca d’Italia mette a concorso le borse di studio “Bonaldo Stringher” (3 borse- economia politica), “Giorgio Mortara” (2 borse – analisi dei mercati) e “Donato Menichella” (2 borse – crescita economica) per consentire a giovani laureati in materie economiche, il perfezionamento degli studi all’estero.

La Banca d’Italia mette a concorso le borse di studio “Bonaldo Stringher” (3 borse- economia politica), “Giorgio Mortara” (2 borse – analisi dei mercati) e “Donato Menichella” (2 borse – crescita economica) per consentire a giovani laureati in materie economiche, il perfezionamento degli studi all’estero.

Per l’anno accademico di frequenza dei corsi di perfezionamento verrà erogato (al lordo dell’imposizione fiscale) l’importo di € 24.000 suddiviso in quattro rate. La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio delle ore 18:00 dell’11 ottobre 2012 utilizzando esclusivamente l’applicazione disponibile sul sito internet della Banca d’Italia. Per tutte le informazioni www.bancaditalia.it.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Curiosity. 2milioni di iPhone5 in 24 ore

Next Article

CoNPAss: le università del Sud non sono di serieB

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.