16 anni, fa la ricercatrice e vince un premio

zecche

Ha soli 16 anni ma è già una ricercatrice meritevole e riceverà il premio Science Fair del Mussachusets Institute of Technology.
Ha scoperto come vanno disinfettati gli abiti per uccidere le zecche e combattere la malattia di Lyme, che secondo il New York Times è l’infezione che si contrae con più frequenza negli Usa, dopo l’Aids.  Il segreto è il lavaggio a secco.

La piccola ricercatrice si chiama Jacqueline Flynn e frequenta il liceo di Braintree, a pochi chilometri da Boston.
Di sua iniziativa, si è fatta inviare dal laboratorio dell’Università dell’Oklahoma una cinquantina di zecche e poi ha lavato i vestiti prima normalmente e poi a secco.
Ha scoperto che con il lavaggio tradizionale alcune sopravvivevano anche dopo un’ora ad alte temperature, mentre con quello a secco, dopo il lavaggio, per eliminare le zecche bastavano 5 minuti a una temperatura più bassa di 50 gradi rispetto a quella raccomandata.
La ragazza vive in una comunità abituata a confrontarsi quotidianamente col rischio di questa malattia e ha intelligentemente sviluppato, fin dalla giovane età, una predisposizione all’attività di ricerca davvero invidiabile.
AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Quirinale, Grillo: "Non voteremo Prodi"

Next Article

Alcol, un uso moderato non fa male in gravidanza

Related Posts
Leggi di più

Ricerca, parte la caccia al fondo da 1,3 miliardi di euro per 180 dipartimenti d’eccellenza

Il Ministero dell'Università pronto all'assegnazione dei fondi per le strutture che si distinguono per una ricerca di qualità. Per il quinquennio 2023-2027 sono 350 le strutture che verranno selezionate ma solo 180 riceveranno i fondi dopo la valutazione da parte dell'Anvur. Padova, Statale Milano e Sapienza le università con più dipartimenti candidati.