Università di Padova – Insulta il professore su Youtube: escluso dagli esami per un anno

insulta il professore

Studente universitario insulta il professore – Gira un video in cui definisce un suo professore un pedofilo, poi lo posta su Facebook e Youtube. Il docente lo vede e denuncia il tutto al Senato Accademico che decide di sospendere il ragazzo per le prossime sessioni d’esame.

Succede all’Università di Padova: forse una ritorsione per un esame andato male o semplicemente uno sciocco modo di impiegare il tempo, fatto sta che lo studente in questione ha pensato bene di girare un video in cui insulta pesantemente il suo professore (facendone nome e cognome) per poi inscenare con l’ausilio di un peluche una sorta di parodia a luci rosse in cui descriveva la tecnica con cui il docente adescava i minori.

La segnalazione al professore è arrivata, probabilmente, proprio da uno degli iscritti al gruppo Facebook su cui il giovane ha caricato il video dello scandalo. Fatto presente l’accaduto al Rettore dell’Università, il professor Giuseppe Zaccaria, la questione è stata posta all’attenzione del Senato Accademico che ha deciso di sanzionare lo studente escludendolo dalle sessioni d’esame per il prossimo anno.

Il giovane, dal canto suo, ha ammesso la sciocchezza e, tramite il suo avvocato, ha chiesto una sanzione alternativa al divieto di fare esami, candidandosi anche a un impiego nel volontariato pur di farsi perdonare. Il Regolamento studenti dell’Università di Padova, tuttavia, non prevede però questa possibilità: i procedimenti disciplinari contemplano l’ammonizione, l’interdizione da una o più attività formative, l’esclusione dalle verifiche di profitto per uno o più mesi e la sospensione temporanea.

Nel frattempo il video del ragazzo è stato oscurato sui social network dalla Polizia Postale.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Come ricaricare la batteria in 30 secondi: la novità dall'Università di Tel Aviv

Next Article

Poste Italiane assume: opportunità per 1.070 diplomati

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".