Università di Dresda: cancellati per errore tutti i 37 mila studenti

Hörsaalzentrum der TU Dresden an der Bergstraße

Università di Dresda – “La informiamo che la sua iscrizione all’Università è stata annullata”. Questa la comunicazione che tutti gli studenti dell’Università di Dresda, in Germania, si sono visti arrivare via email. In un colpo solo cancellate 37 mila iscrizioni. Ma si trattava solo di un errore tecnico.

I giornali locali riportano l’assurda vicenda: una mail istituzionale inviata singolarmente a tutti gli studenti iscritti all’Università di Dresda, i ragazzi che provano ad accedere ai servizi online dell’Ateneo per verificare la disiscrizione e scoprono che effettivamente gli viene negato l’accesso; poi il panico, con migliaia di studenti che telefonano alla Segreteria dell’Università per chiedere spiegazioni.

È solo grazie al passaparola che si diffonde la notizia dell’errore e tutto torna alla normalità. In seguito è stata la stessa Università a inviare una lettera di scuse formali e a spiegare il motivo della cancellazione di massa: un malfunzionamento del software che gestisce i dati degli iscritti all’Ateneo.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Carriere Internazionali: alla Sapienza la prima giornata di incontri

Next Article

Giovani e lavoro, caccia al nuovo tesoro

Related Posts
Leggi di più

Giro di vite sui baby influencer: certificazione per accedere ai social e stop alla gestione dei profitti da parte dei genitori

Il Tavolo tecnico sulla tutela dei diritti dei minori nel contesto dei social network sta preparando un documento da presentare alla ministra Cartabia per cercare di dotare di nuove regole la "giungla" che riguarda i minori in rete. L'esempio da seguire è quello della Francia che ha approvato da poco tempo una legge ad hoc.
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".