Università Cattolica – Studente bocciato all’esame di Teologia scrive bestemmie sui muri: una bufala

bestemmiatore

 

Una bufala, come volevasi dimostrare. Si è rivelata del tutto inventata la storia raccontata dal quotidiano Libero sullo studente iscritto all’Università Cattolica di Milano, che dopo una bocciatura all’esame di Teologia avrebbe scritto sui muri della Facoltà una serie di bestemmie.

Questi i fatti raccontati:  Il 23enne sarebbe stato rimandato, infatti, alla prova scritta, e dopo aver mandato letteralmente “a quel paese” il professore, sarebbe passato ai fatti.

Prima uscito dalla Facoltà, poi, armato di vernice rigorosamente nera, avrebbe imbrattato il muro della Facoltà di Scienze Linguistiche e Letterature Straniere con una serie di bestemmie a caratteri cubitali. Le scritte sarebbero state subito riprese e fotografate dagli studenti, e in poche ore avrebbero fatto il giro del Web.

La notizia, c’è da dirlo, ha suscitato la curiosità di parecchi lettori: a riportarla è il quotidiano “Libero” e si è rivelata una clamorosa bufala. Dall’Ufficio Comunicazione dell’Università Cattolica di Milano hanno infatti confermato la completa infondatezza della storia.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

"L'omosessualità decisa dai geni"

Next Article

"I tagli hanno fatto disastri. Ora occorre investire"

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".