Unistrapg laurea il presidente cipriota

unistrapg.pngIl presidente della Repubblica di Cipro, Demetris Christofias, ha ricevuto oggi la laurea honoris causa in Sistemi di Comunicazione nelle Relazioni Internazionali presso l’Università per Stranieri di Perugia per il suo impegno politico e sociale, in modo particolare per la riunificazione dell’isola.
Alla presenza di circa 200 persone, il rettore dell’ateneo, Stefania Giannini, ha riconosciuto «i meriti speciali di Christofias nella politica, nella società e nella ricerca del dialogo». Marco Impagliazzo, docente di Storia Contemporanea presso la stessa Università, ha ricordato nella «laudatio» il «dramma personale» del presidente, costretto a fuggire con migliaia di altre famiglie verso il sud dell’isola dopo l’invasione turca del 1974.
Nella sua «lectio doctoralis» Christofias ha toccato vari temi, parlando tra l’altro di politiche sociali legate alla pace, povertà e immigrazione, della questione ambientale e di informazione, ringraziando per l’importante riconoscimento Perugia e l’Università per Stranieri «con grande emozione ed infinita gratitudine».
«La mia presenza qui è anche la promessa per un impegno futuro – ha aggiunto il presidente – soprattutto riguardo i rapporti con Grecia e Turchia: vogliamo avere Paesi amici e non genitori». In conclusione Christofias ha elencato i tre punti-base su cui costruire l’unificazione di Cipro: «Cambiare la politica di Ankara, convincere la parte turco-cipriota ad abbandonare le proposte confederali ed attirare l’attenzione della comunità internazionale, che non può rimanere indifferente a quanto accade nell’area mediterranea».

Manuel Massimo

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Polimi-Bicocca, arriva la Carta d'Ateneo

Next Article

Master per esperti nelle adozioni

Related Posts
Leggi di più

Ricerca, parte la caccia al fondo da 1,3 miliardi di euro per 180 dipartimenti d’eccellenza

Il Ministero dell'Università pronto all'assegnazione dei fondi per le strutture che si distinguono per una ricerca di qualità. Per il quinquennio 2023-2027 sono 350 le strutture che verranno selezionate ma solo 180 riceveranno i fondi dopo la valutazione da parte dell'Anvur. Padova, Statale Milano e Sapienza le università con più dipartimenti candidati.
Leggi di più

Un fondo per le iniziative degli atenei sulla legalità: “I giovani non sanno chi erano Falcone e Borsellino”

Presentato al Senato il fondo di 1 milione di euro a disposizione delle università italiane per diffondere le cultura delle legalità con seminari ed incontri. La ministra Maria Cristina Messa: "In questo modo rendiamo organiche iniziative che fino ad oggi erano state solo sporadiche e lasciate alla volontà di ogni singolo ateneo".