Un brindisi per Rossi

La Seconda Università degli Studi di Napoli conferma con l’81% dei voti il Magnifico Rossi alla guida dell’ateneo.

Docenti, rappresentati dei ricercatori, assistenti e quest’anno anche il personale dirigenziale e tecnico-amministrativo della Seconda Università degli Studi di Napoli hanno votato per la più alta carica dell’Ateneo.
Grande soddisfazione per Francesco Rossi, Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dal 1998 e Rettore dal 2006, confermato con l’81% degli aventi diritto al voto alla sua carica. Nel corso di questi anni Rossi ha fornito costanti stimoli per incentivare la ricerca e si è occupato molto anche dall’assetto amministrativo per rendere l’ateneo competitivo dal punto di vista teorico e professionale.
Queste elezioni rappresentano una buona affermazione personale, ma indicano anche quanto sia stato apprezzato l’impegno profuso per l’Università” – ha commentato il Rettore, aggiungendo che durante il prossimo mandato il suo scopo primario sarà quello di riprendere i lavori del Policlinico di Caserta e riorganizzare le facoltà affinché vi sia un incremento delle attività di ricerca, valutazione e internazionalizzazione.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Roma, fascisti in piazza e sit-in a sinistra

Next Article

Professione psicologo tra opportunità e criticità

Related Posts
Leggi di più

Green pass, Corte Costituzionale boccia il conflitto di attribuzione sollevato da 27mila docenti e studenti

Un avvocato e docente universitario genovese - in proprio e in qualità di rappresentante di 27.252 docenti, studenti e membri del personale scolastico e universitario - aveva sollevato il conflitto sull'omesso esame di una petizione in cui si chiedeva di non convertire in legge il decreto-legge che ha introdotto l’obbligo di green pass nelle scuole e nelle Università. La Corte: "I firmatari di una petizione non sono titolari di funzioni costituzionali"