Ucraina, dieci razzi sulle due principali università di Mykolaiv

E il presidente ucraino Zelensky lancia l’allarme sulla deportazione di 200mila bambini in Russia.

Le forze russe hanno colpito con almeno dieci razzi questa mattina le due principali università della città di Mykolaiv, nell’Ucraina meridionale: lo ha annunciato su Twitter il capo dell’amministrazione militare regionale, Vitaliy Kim. Lo riporta Ukrinform.

“Oggi i terroristi russi hanno attaccato le due maggiori università di Mykolaiv. Almeno dieci razzi. Ora stanno attaccando la nostra istruzione. Chiedo alle università di tutti i Paesi democratici di affermare che la Russia è ciò che realmente è: un terrorista”, ha scritto Kim.

Razzi su civili

Dall’inizio dell’invasione dell’Ucraina la Russia ha lanciato oltre 17.300 attacchi contro obiettivi civili mentre poco più di 300 hanno colpito obiettivi militari: lo ha detto il primo viceministro degli Interni ucraino, Yevhen Yenin, secondo quanto riporta Ukrinform. “Recentemente abbiamo assistito ad attacchi contro obiettivi civili. Ho chiesto specificamente un rapporto riassuntivo su quanti missili russi hanno colpito obiettivi militari e quanti hanno colpito obiettivi civili – ha detto Yenin -. Per fare un confronto: dall’aggressione, ci sono stati 17.314 attacchi su obiettivi civili e poco più di 300 su obiettivi militari”. Ieri un attacco missilistico russo sulla città ucraina di Vinnytsia. Il bilancio è di oltre 20 morti, e tra loro ci sono tre bambini. 

Zelensky: “Rapiti 200mila bambini ucraini”

Oltre 1.000 bambini sono morti o sono rimasti feriti in Ucraina dall’inizio dell’invasione russa: lo ha reso noto l’ufficio del procuratore generale del Paese, secondo quanto riporta Ukrinform. Nel complesso, i bambini rimasti uccisi sono ad oggi almeno 352, mentre i feriti sono almeno 657, per un totale di 1.009. Proprio il presidente Zelensky nella giornata di ieri aveva lanciato l’allarme su “bambini rapiti dalle forze russe”. “Si sta ancora stabilendo quanti bambini le forze russe abbiano rapito e portato fuori dall’Ucraina. La cifra preliminare è terribile: circa duecentomila bambini”, ha precisato. Zelensky ha poi sottolineato che a causa dell’aggressione russa, decine di migliaia di ucraini sono stati uccisi, torturati e mutilati e milioni di persone sono state deportate in Russia”.

Leggi anche:

Total
1
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Mef autorizza oltre 90mila assunzioni ma se ne faranno poco più di 65mila

Next Article

Reggio Calabria sceglie il nuovo rettore. Proteste del personale tecnico e degli studenti: "Esclusi dalla votazione"

Related Posts
Leggi di più

Sostenibilità urbana, l’intervista all’architetto Mario Cucinella

Architetto e designer di fama internazionale alla guida dello Studio MCA - Mario Cucinella Architects, studio specializzato nella progettazione architettonica che integra strategie ambientali ed energetiche e fondatore di SOS - School of Sustainability, un master per la formazione di nuove figure professionali nel campo della progettazione sostenibile