Trovata morta la figlia di Malcolm X, leader per i diritti civili

Malikah Shabazz, figlia del leader afroamericano per i diritti civili Malcolm X, è stata trovata morta nella sua abitazione di Brooklyn ieri sera.

La donna, la più giovane di sei figlie, è stata ritrovata priva di sensi all’interno della sua abitazione. La polizia, come riporta la Cnn , ha riferito che la morte sembrerebbe dovuta a cause naturali.

La notizia arriva pochi giorni dopo che un giudice della Corte Suprema di New York ha scagionato due dei tre uomini «ingiustamente condannati» per l’omicidio del leader per i diritti civili, il 21 febbraio del 1965: Muhammad Aziz (oggi 83 anni) e Khalil Islam (deceduto nel 2009) si sono sempre proclamati innocenti. 

Malikah e le sue cinque sorelle avevano sempre messo in discussione la versione ufficiale sulla morte del padre.

Total
1
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Riconoscimento della professione di educatore per le scuole dell'infanzia

Next Article

Covid, un team tutto italiano scopre la 'porta d'ingresso' nelle cellule umane

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".