Test Invalsi al via, flop boicottaggio: prove svolte dal 98% degli studenti

Partenza positiva per i test Invalsi 2016: nonostante lo sciopero indetto dai Cobas per i primi due giorni di valutazione nelle scuole primarie, il 4 e 5 maggio, al termine del primo giorno di Invalsi quasi il 98% degli studenti ha regolarmente svolto la prova. A rivelarlo è stato direttamente il Ministero dell’Istruzione che sull”account ufficiale Twitter ha postato l’infografica relativa alle percentuali di adesione nelle classi campione e non.
Schermata 2016-05-05 a 11.22.43
Il fronte anti Invalsi, quest’anno, vedeva schierati oltre che professori ed esperti del settore anche gli stessi genitori, molti dei quali avevano minacciato di non inviare i propri figli a scuola pur di boicottare il test. Eventualità scongiurata, almeno per il momento: un’adesione ben più ampia, infatti, è prevista per la terza giornata di prove, sulle 6 complessive, il prossimo 12 maggio, quando a scendere in campo saranno anche i sindacati Unicobas, la Gilda degli insegnanti e l’Unione degli Studenti, con manifestazioni di piazza e flash mob.
 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

La rassegna stampa di giovedì 05 maggio

Next Article

Onde gravitazionali: al team italiano di Virgo, il prestigioso premio per la scoperta scientifica più dirompente dell'anno

Related Posts
Leggi di più

Legge sul reclutamento dei docenti: la formazione porterà nelle tasche dei prof più di 6mila euro

Ok al decreto sul Pnrr 2 che individua le nuove regole sul nuovo sistema di formazione per la classe docente: i tecnici del Senato hanno ipotizzato che chi porterà a termine il percorso di aggiornamento avrà un aumento una tantum di circa 6100 euro lordi. Intanto domani nuovo incontro sul rinnovo del contratto collettivo: si va verso un riconoscimento in busta paga di 50 euro netti per tutti.