Telit, assunzioni in vista per il progetto Galielo

telit assume

Un centinaio di dipendenti dedicati al progetto per tre anni e 26 nuove assunzioni nei Centri di ricerca Telit di Trieste e Cagliari. E’ il frutto del finanziamento di 44 milioni di dollari che la Telit Communication Spa ha ottenuto dal Ministero dello Sviluppo economico italiano per la progettazione di una piattaforma innovativa in grado di integrare i servizi di posizionamento dei satelliti Galileo. Lo ha reso noto Telit Communications Plc leader in sviluppo e distribuzione di tecnologie di comunicazione wireless, di cui la Spa e’ una controllata.

L’entrata in vigore della piattaforma e’ prevista il prossimo anno al completamento della costellazione satellitare, in sistemi di comunicazione Machine-to-Machine (M2M) destinati al segmento automotive. Nel progetto, avviato nel 2011, la Telit ha gia’ investito 16 milioni di dollari. Le nuove assunzioni saranno indirizzate allo sviluppo delle tecnologie e all’ingegnerizzazione delle componenti.

I due Centri di Ricerca si avvarranno, della collaborazione di alcuni tra i principali istituti scientifici e universita’ italiani: International Centre for Theoretical Physics (ICTP) di Trieste, uno dei poli tecnologici piu’ importanti della comunita’ scientifica internazionale, Istituto Superiore Mario Boella di Torino, tra i migliori centri di ricerca applicata industriale, le Universita’ degli Studi di Trieste, di Udine e di Cagliari. Dei 44 milioni di dollari, l’81% e’ erogato tramite la Cassa Depositi e Prestiti con un tasso di interesse preferenziale dello 0,5% all’anno, e il 9% da un istituto finanziario, e il restante 10% sara’ erogato a fondo perduto. Per Oozi Cats, CEO di Telit Communication Plc il finanziamento ”assicura le risorse per rafforzare ulteriormente il nostro impegno in ricerca e innovazione, consentendoci di puntare ad un’ulteriore importante crescita nel mercato in cui, in pochi anni, siamo riusciti a raggiungere una posizione di leadership mondiale”. Chicco Testa, CEO di Telit Communication SpA, parla di ”un ambizioso progetto che potra’ costituire il contributo italiano alla crescita mondiale di un settore strategico come l’M2M applicato all’automotive”

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Miccoli torna indietro: "Chiedo scusa a tutti, voglio fare il testimonial per la legalità"

Next Article

I suoi occhi lacrimano sangue, in Cile si grida al miracolo

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.