I suoi occhi lacrimano sangue, in Cile si grida al miracolo

yaritza Oliva

I suoi occhi lacrimano sangue.

Un caso già allo studio di diversi esperti, non se ne conoscono ancora le ragioni ma in Cile c’è già chi grida al miracolo. Yaritza Oliva, è la ragazza  ripresa dalla tv mentre dai suoi occhi usciva sangue. Oliva ha vent’anni e vive a Purranque , nel profondo sud del Cile, quasi mille chilometri dalla capitale. Alla stampa ha dichiarato che dai suoi occhi è cominciato ad uscire sangue poco più di due settimane fa. In un primo momento gli era stata  diagnosticata un’infezione agli occhi.

Poi però le è stato detto che si trattava di una stigmata. «A Purranque nessuno sa di preciso cosa ho né tanto meno cosa fare», ha dichiarato ai media, assicurando che da giorni non è in grado di contenere il sangue che, diverse volte al giorno, esce da entrambi gli occhi. Viste le immagini in tv, alcuni oftalmologi di Santiago escludono una congiuntivite e sostengono che potrebbe trattarsi per esempio di un’alterazione nella coagulazione.

Secondo i medici la vita della giovane donna non è in pericolo, ma nessuno al momento sa dare una spiegazione a quel che accade. Tra qualche settimana i medici del Paese dovrebbero presentare un rapporto con i risultati dello studio che stanno eseguendo.

GUARDA IL VIDEO

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Telit, assunzioni in vista per il progetto Galielo

Next Article

Uno studio dimostra: atei e credenti cinguettano in modo differente

Related Posts
Leggi di più

Giro di vite sui baby influencer: certificazione per accedere ai social e stop alla gestione dei profitti da parte dei genitori

Il Tavolo tecnico sulla tutela dei diritti dei minori nel contesto dei social network sta preparando un documento da presentare alla ministra Cartabia per cercare di dotare di nuove regole la "giungla" che riguarda i minori in rete. L'esempio da seguire è quello della Francia che ha approvato da poco tempo una legge ad hoc.
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".