Tasse, Confesercenti: “162 i giorni divorati dal fisco”

Schermata 2013-05-27 a 11.33.51

Sono 162 i giorni di lavoro “divorati” dal fisco. A lanciare l’allarme è uno studio Confesercenti sulla situazione della pressione fiscale in Italia. Il sospirato “Tax Freedom Day” che nel 1990 scattava a maggio, ora è scivolato al 12 giugno, denuncia l’Associazione. Secondo Confesercenti “l’abbassamento della pressione fiscale è più che mai una priorità che non può essere risolta con qualche misura tampone. Le risorse, insiste Confesercenti, vanno trovate tagliando la spesa pubblica. Gli sprechi, le spese inutili, i troppi livelli istituzionali producono uno sperpero enorme di denaro pubblico. Si può cominciare a risparmiare molto con il rigore ed una coraggiosa riforma. E’ strumentale ogni tentativo di prendere tempo: bisogna cominciare subito per favorire la ripresa”.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Sigarette elettroniche, a giorni la nuova tassa

Next Article

Chicago, il sindaco chiude 54 scuole: la ribellione dei bambini

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".