Spotify, Maneskin sono gli italiani più ascoltati al mondo

Dicembre, tempo di classifiche. E così Spotify rende noti i dati dell’anno che sta per finire, in base ai gusti e alle scelte dei 381 milioni di utenti della piattaforma.

L’artista più ascoltato a livello globale è per il secondo anno consecutivo il rapper portoricano Bad Bunny (seguono Taylor Swift, BTS, Drake, Justin Bieber). Ma è Taylor Swift, con il record della canzone più lunga che abbia mai raggiunto la prima posizione nelle classifiche. L’artista donna più ascoltata su Spotify.

In Italia l’artista più popolare è Sfera Ebbasta (già top artist nel 2018), seguito da Blanco, Rkomi, Guè e Capo Plaza. Mentre il singolo dell’estate “Malibu” di Sangiovanni risulta essere la canzone più ascoltata.

Nella top 5 dei brani anche “Mi fai impazzire” e “Notti In Bianco” di Blanco, “La canzone nostra” di Mace (con Blanco & Salmo) e “Nuovo Range” di Rkomi (con Sfera Ebbasta).

L’album con il maggior numero di stream è Taxi Driver di Rkomi, seguito da “Blu Celeste” di Blanco e “Madame” di Madame.

Come era facilmente prevedibile dopo un anno di successi, tra festival di Sanremo, Eurovision Song Contest, Ema, i Maneskin sono gli artisti italiani più ascoltati al mondo con oltre 2 miliardi di stream.

Intanto Spotify ha reso disponibile l’esperienza personalizzata in-app con cui scoprire e mostrare la musica e i podcast preferiti con nuove funzionalità: Nuove Data Story (tra cui: Il tuo Film, La tua Aura Musicale, Due Verità e una Bugia e 2021 Wrapped: Belnd); opzioni di condivisione ampliate; esperienze esclusive per gli ascoltatori. Infine, Spotify lancia anche quest’anno l’esperienza creator di Wrapped per i podcaster e gli artisti.

ansa

Total
10
Shares
Lascia un commento
Previous Article

30 Borse di studio per tirocini a Malta, opportunità per i giovani del Mezzogiorno

Next Article

Landscape Award europeo 2021: vince Bergamo tra 97 progetti italiani

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".