Spotify, Maneskin sono gli italiani più ascoltati al mondo

Dicembre, tempo di classifiche. E così Spotify rende noti i dati dell’anno che sta per finire, in base ai gusti e alle scelte dei 381 milioni di utenti della piattaforma.

L’artista più ascoltato a livello globale è per il secondo anno consecutivo il rapper portoricano Bad Bunny (seguono Taylor Swift, BTS, Drake, Justin Bieber). Ma è Taylor Swift, con il record della canzone più lunga che abbia mai raggiunto la prima posizione nelle classifiche. L’artista donna più ascoltata su Spotify.

In Italia l’artista più popolare è Sfera Ebbasta (già top artist nel 2018), seguito da Blanco, Rkomi, Guè e Capo Plaza. Mentre il singolo dell’estate “Malibu” di Sangiovanni risulta essere la canzone più ascoltata.

Nella top 5 dei brani anche “Mi fai impazzire” e “Notti In Bianco” di Blanco, “La canzone nostra” di Mace (con Blanco & Salmo) e “Nuovo Range” di Rkomi (con Sfera Ebbasta).

L’album con il maggior numero di stream è Taxi Driver di Rkomi, seguito da “Blu Celeste” di Blanco e “Madame” di Madame.

Come era facilmente prevedibile dopo un anno di successi, tra festival di Sanremo, Eurovision Song Contest, Ema, i Maneskin sono gli artisti italiani più ascoltati al mondo con oltre 2 miliardi di stream.

Intanto Spotify ha reso disponibile l’esperienza personalizzata in-app con cui scoprire e mostrare la musica e i podcast preferiti con nuove funzionalità: Nuove Data Story (tra cui: Il tuo Film, La tua Aura Musicale, Due Verità e una Bugia e 2021 Wrapped: Belnd); opzioni di condivisione ampliate; esperienze esclusive per gli ascoltatori. Infine, Spotify lancia anche quest’anno l’esperienza creator di Wrapped per i podcaster e gli artisti.

ansa

Total
10
Shares
Lascia un commento
Previous Article

30 Borse di studio per tirocini a Malta, opportunità per i giovani del Mezzogiorno

Next Article

Landscape Award europeo 2021: vince Bergamo tra 97 progetti italiani

Related Posts
Leggi di più

Francia, suicida la star dei social MavaChou: travolta dagli insulti dei fan dopo la separazione dal marito

Maëva Frossard, 32 anni, si è tolta la vita lo scorso 22 dicembre. La procura di Epinal vuole capire se il suo gesto può essere stato una diretta conseguenza degli insulti ricevuti sui social network dove lei aveva costrutito un piccolo impero grazie ai video sulla vita di coppia e consigli per l'acquisto con l'ex marito. La situazione poi è precipitata dopo la loro separazione.