Roma Tre, giovedì giornata di sport e festa

84-Calcetto

Una giornata interamente dedicata allo sport. Ecco la proposta di Roma Tre: una grande kermesse multidisciplinare aperta a tutti.

Giovedì 18 aprile 2013, a partire dalle ore 14 presso il Centro Sportivo “Le Torri”, Lungotevere Dante 376.

Nella giornata delle finali del più grande campionato di calcio a 5 universitario della Capitale, sarà possibile partecipare a tornei di vortex (lancio del giavellotto riveduto e corretto per motivi di sicurezza), corsa crossfreccettebocce e calciobalilla. Con quest’iniziativa l’Ufficio Iniziative Sportive di Roma Tre intende dare ufficialmente il benvenuto alla buona stagione e coinvolgere –come avviene ormai da anni nelle strutture di proprietà dell’Ateneo – studenti, docenti, personale e territorio in una grande festa aperta a chi ama la competizione agonistica ma anche e soprattutto la socializzazione all’aria aperta.

Il campionato di calcio a 5 interuniversitario è stato patrocinato da Regione LazioRoma Capitale,Provincia di RomaCONI (Comitato Regionale Lazio), CRUL (Comitato Regionale Università del Lazio) e LND (Lega Nazionale Dilettanti del Lazio).

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

E' Milena Gabanelli la candidata del M5S al Quirinale

Next Article

Elezioni all'Università di Torino, domani secondo turno

Related Posts
Leggi di più

Giro di vite sui baby influencer: certificazione per accedere ai social e stop alla gestione dei profitti da parte dei genitori

Il Tavolo tecnico sulla tutela dei diritti dei minori nel contesto dei social network sta preparando un documento da presentare alla ministra Cartabia per cercare di dotare di nuove regole la "giungla" che riguarda i minori in rete. L'esempio da seguire è quello della Francia che ha approvato da poco tempo una legge ad hoc.
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".