Robbie WIlliams:”Se mia figlia si drogherà, lo farò con lei”

Ancora ha solo nove mesi e già Robbie Williams cerca di immaginare come potrebbe comportarsi se Theodore Rose dovesse decidere di cedere alla tentazione della droga. “Se si drogherà, lo farò con lei”. Cronaca di una lotta con i demoni che non dovrà tramandarsi di padre in figlia

robbie williams

 

“Se mia figlia dovesse scegliere di drogarsi, lo farò insieme a lei“: è la dichiarazione shock di Robbie Williams. L’ex cantante dei Take That ha giustificato la sua affermazione sostenendo che unirsi a lei potrebbe essere il solo modo per proteggerla.
“Dubito che lei sarà come me. Toccando ferro e mettendoci tanto amore e tanta fortuna, lei non ci cadrà e non dovrà caderci. Ma se sfortunatamente questo dovesse succedere, saprò cosa fare. Che sarà far sì che lei prenda le migliori droghe possibili, e prenderle insieme a lei”.
Così Robbie Williams al New Magazine australiano.
La pop star, che ha ammesso di aver provato la coca e l’eroina, ha combattuto a lungo contro la depressione e la dipendenza da alcol e da farmaci, ha dedicato una canzone alla piccola Theodora Rose, che ha ancora solo 9 mesi.

La canzone recita: “Fa così: siediti, chiudi la porta, è tempo che tu sappia le cose come stanno, perché ti senti strana. Un giorno ti verrà detto come papà ha lasciato uscire i suoi demoni, sì, li lascia urlare e gridare”.

az

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Politecnico di Bari, dimissioni a sorpresa del Rettore

Next Article

PIANO PER L'OCCUPAZIONE GIOVANILE: LA NOSTRA PROPOSTA SULLA RETE AMMIRAGLIA

Related Posts
Leggi di più

Sfide estreme per registrare i video su TikTok: due ragazzi ricoverati in ospedale in gravi condizioni

Due giovani di 14 e 17 anni sono finiti in ospedale dopo aver cercato di portare a termine dei "TikTok Challenge". Il primo ha provato ad incendiare il tavolo di casa ma è rimasto ustionato, l'altro è salito sul vagone di un treno ma è rimasto folgorato da un cavo dell'alta tensione. Il social network si difende: "Rimuoveremo i contenuti che violano la nostra policy".