Racconti dal Lazio 2021: concorso di narrativa

La casa editrice Historica e il sito Cultora hanno indetto un concorso di narrativa aperto a tutti gli autori e scrittori della regione Lazio

La casa editrice Historica e il sito Cultora presentano l’edizione 2021 del concorso di narrativa Racconti dal Lazio. In palio per i racconti selezionati la pubblicazione in un volume che sarà distribuito nelle librerie del Lazio.

Per partecipare c’è tempo fino al 15 aprile 2021. Ecco il bando e come iscriversi al concorso.

CONCORSO DI NARRATIVA RACCONTI DAL LAZIO

Il contest letterario prevede unicamente la sezione Narrativa ed invita gli scrittori interessati a partecipare presentando racconti a tema libero.

È possibile concorrere con un solo racconto inedito e sono ammessi anche testi già premiati in altri concorsi.

Gli elaborati devono essere redatti in lingua italiana e non devono superare le 8 cartelle dattiloscritte (ciascuna cartella 30 righe/60 battute).

DESTINATARI

La partecipazione al concorso è gratuita ed è aperta a tutti gli autori, italiani e stranieri, purché siano natiresidenti o domiciliati nel territorio del Lazio.

PREMI

I testi selezionati nell’ambito del concorso di narrativa Racconti dal Lazio saranno premiati con la pubblicazione in un libro edito da Historica. Il volume, che sarà presentato in un evento di premiazione nel Lazio, verrà distribuito tramite diversi canali. Sarà infatti in vendita nelle librerie della regione (distribuito da Libro.co), sul sito web di Historica, sui principali e-book store e durante fiere della piccola e media editoria.

CASA EDITRICE

Historica è una casa editrice indipendente attiva dal 2008. Ha sede a Cesena e offre servizi di publishing, scouting di autori, distribuzione di prodotti editoriali e valutazione di manoscritti. Attualmente, gestisce un catalogo composto da oltre 400 titoli, suddivisi in 6 collane. Promuove, inoltre, diversi contest per scrittori, tra cui il premio Racconti dal Lazio, organizzato in collaborazione con il portale italiano di informazione culturale Cultora.

COME PARTECIPARE

Gli interessati al premio di narrativa Racconti dal Lazio possono partecipare inviando all’indirizzo [email protected] una mail contenente il racconto in formato word, i dati dell’autore (nome, cognome, indirizzo, numero di telefono) e il nome del concorso.

La scadenza per inviare gli elaborati è fissata al 15 aprile 2021.

BANDO E ALTRE INFORMAZIONI

Il Bando è disponibile sul sito web di Historica nella sezione News.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

IRENA: tirocini retribuiti per studenti e neolaureati ad Abu Dabi, Bonn e New York

Next Article

Medici contro la Dad: "Non sappiamo a chi lasciare i figli"

Related Posts
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.
Leggi di più

Smart working, dopo giugno solo il 15% delle imprese permetterà il lavoro a distanza in una città diversa dalla sede aziendale

Secondo un'indagine dell'Associazione italiana per la direzione del personale quasi 9 aziende su 10 sono disponibili ad utilizzare il lavoro da remoto dopo la deadline del 30 giugno. Solo il 15% però è disposto a far lavorare gli smartworker nelle loro città di origine. Una scelta che potrebbe penalizzare soprattutto i laureati del sud.