IRENA: tirocini retribuiti per studenti e neolaureati ad Abu Dabi, Bonn e New York

Cerchi un’opportunità di stage all’estero? L’Agenzia intergovernativa Irena per le energie rinnovabili offre tirocini retribuiti

Sei interessato ad un’opportunità di stage all’estero? L’Agenzia intergovernativa Irena per le energie rinnovabili offre tirocini retribuiti a studenti universitari e neolaureati presso le sue sedi situate ad Abu DabiBonn e New York.

L’Agenzia Internazionale per le Energie Rinnovabili – Irena (International Renewable Energy Agency) è un’organizzazione intergovernativa che sostiene i paesi nella transizione verso un futuro energetico sostenibile. Promuove infatti l’uso ogni forma di energia rinnovabile, derivante da fonti geotermiche, bioenergetiche, idroelettriche, solari ed eoliche.

Opera in qualità di piattaforma per la cooperazione internazionale e coinvolge attivamente oltre 180 paesi. L’Agenzia è inoltre centro di eccellenza per le politiche, gli strumenti e le conoscenze utili a promuovere crescita economica e sviluppo a basse emissioni di carbonio. Ha sede centrale ad Abu Dabi, negli Emirati Arabi Uniti, e dipartimenti in Germania e Stati Uniti d’America.

TIROCINI IRENA

Annualmente, Irena attiva un programma di stage per offrire a studenti universitari e a neolaureati l’opportunità di svolgere tirocini retribuiti presso i suoi uffici.

Gli stage consentono ai giovani interessati di effettuare un’esperienza di formazione e lavoro di carattere internazionale in un contesto dinamico e multiculturale. L’organizzazione ospita tirocinanti di ogni nazionalità e in possesso di differenti background accademici ed affida incarichi di lavoro in diversi campi professionali.

Generalmente, i tirocini Irena hanno una durata compresa tra 2 e 6 mesi ed è possibile candidarsi in qualsiasi momento dell’anno. Sedi di servizio sono, nella maggior parte dei casi, l’headquarter di Irena ad Abu Dabi e gli uffici di Bonn, in Germania.

REQUISITI

I tirocini proposti da Irena sono rivolti a candidati iscritti all’ultimo anno di università oppure frequentanti un programma di studio post-laurea. In prevalenza, gli stage sono destinati a studenti degli ambiti comunicazione, sviluppo, economia, energia, ingegneria, studi ambientali, finanza, affari internazionali. Sono comunque di interesse per l’Agenzia anche studenti di altre discipline correlate al settore in cui opera. Per accedere all’opportunità di stage è inoltre necessario disporre di una buona conoscenza dell’inglese.

COMPENSO DEI TIROCINI

Gli stage Irena sono retribuiti tramite stipendio mensile. La retribuzione conferita è volta a coprire i costi derivanti dal soggiorno presso la sede del tirocinio. Previsto, inoltre, biglietto aereo o ferroviario andata e ritorno per tirocinanti che risiedono fuori dalla sede di servizio.

COME CANDIDARSI

Gli interessati a svolgere un tirocinio in Irena possono monitorare la sezione dedicata alle opportunità professionali presente sul sito web dell’Agenzia. Da qui è possibile conoscere le posizioni aperte ed inviare la propria candidatura compilando l’apposito form online con i dati richiesti e il cv.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

8 marzo, 21 università per Francesca da Rimini

Next Article

Racconti dal Lazio 2021: concorso di narrativa

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Erasmus+, un partecipante su tre trova lavoro all’estero dopo il tirocinio

I dati di un'indagine svolta dall’Agenzia nazionale Erasmus+ evidenziano come oltre il 30% dei partecipanti ai programmi di formazione fuori dai confini italiani alla fine del percorso siano riusciti ad inserirsi nel mondo del lavoro dei paesi ospitanti. Quest'anno sono già 457 i progetti di mobilità individuale ricevuti.
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.