Premio Valcanover per studi sulla montagna

L’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti con fondi messi a disposizione da Maria Giovanna e F…

L’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti con fondi messi a disposizione da Maria Giovanna e Francesco Valcanover, ha istituito un Premio annuale di 2.500 dedicato al figlio Alessandro, per una tesi di laurea specialistica/magistrale relativa a uno studio riguardante la montagna (in uno dei suoi molti aspetti storici, culturali, economico-sociali e storico-linguistici, morfologici, naturalistici e ambientali).
Le tesi di laurea dovranno essere state presentate nel corso degli anni accademici 2007-08, 2008-09. Le domande per la partecipazione al concorso, in carta semplice, dovranno essere spedite a mezzo raccomandata alla Presidenza dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti (Campo Santo Stefano, 2945 – 30124 Venezia) entro il 19 febbraio 2010.
I lavori presentati saranno giudicati da un’apposita commissione, nominata dall’Assemblea dell’Istituto, il cui giudizio è insindacabile. Una sintesi della relazione sarà pubblicata negli «Atti» dell’Istituto. Il Premio sarà conferito al vincitore in occasione dell’adunanza solenne di chiusura dell’anno accademico nel maggio 2010.
Il bando completo e tutte le informazioni necessarie per l’invio dei lavori possono essere reperite dal sito www.istitutoveneto.it.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

“Il futuro ci interessa”

Next Article

Centinaia di contratti in ballo da Saturn

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.