PREMIO “LEONARDO LA PUMA” PER UNA TESI DI LAUREA SULLO STUDIO DELLA SINDROME DI ALZHEIMER

È intitolato alla memoria di Leonardo La Puma, già professore ordinario di Storia delle Dottrine Politiche presso il Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo dell’Università del Salento, il premio bandito dall’Associazione Salento Alzheimer per la pubblicazione di una tesi di laurea sullo studio della demenza e in particolare della sindrome di Alzheimer, che riguardi “il burnout dei caregiver e le azioni di sostegno nei loro confronti; l’organizzazione dei servizi di auto-mutuo aiuto e di sostegno ai malati e alle loro famiglie”.

Possono partecipare al concorso i laureati che hanno discusso la tesi negli anni 2015, 2016, 2017 e 2018 e comunque non oltre il 30 luglio 2018 in un’università italiana statale e non statale, legalmente riconosciuta. C’è tempo fino al 20 dicembre 2018 per presentare la domanda di partecipazione; il premio ammonta a 4mila euro lordi.

Bando completo su https://csvsalento.org/events/premio-di-laurea-leonardo-la-puma-il-bando-di-salento-alzheimer/?fbclid=IwAR3FSDacr-2dmrsNIklRkj5Gg9vFa2qe9tSqLNselKEzAmh7x9VeYmoNXIc

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Le migliori App del 2018 : WhatsApp e Netflix al top

Next Article

Domani, mobilitazione universitaria a livello nazionale

Related Posts
Leggi di più

Giovani italiani divisi tra Neet e piccoli imprenditori: in entrambi i campi abbiamo il record europeo

Rilevazione di Confartigianato sulla situazione lavorativa dei giovani nel nostro Paese. Ci sono 123.321 imprese artigiane con a capo un under 35 ma il rovescio della medaglia è rappresentato dal 23% dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni che non studia e non lavora. In Campania e in Calabria sono 1 su 3. "Le aziende fanno fatica a trovare lavoratori con competenze digitali e green".
Leggi di più

Alternanza scuola-lavoro, in Puglia boom di infortuni per gli studenti: 4500 in un anno

Fanno ancora discutere i numeri dei progetti PTCO che dovrebbero garantire percorsi di formazione all'interno delle aziende per i ragazzi che frequentano gli ultimi anni delle scuole superiori. In Puglia le denunce di infortuni che hanno riguardato studenti nel 2019 sono state 4500, il 4,5% del totale nazionale. Intanto domani il presidente Mattarella incontrerà i genitori di Lorenzo Parelli, lo studente morto durante il suo ultimo giorno di stage.