Pavia, aggressione a studentessa. Minacciato di morte l’amico

liceo foscolo pavia

Momenti di paura per uno studente di 17 anni del Liceo classico Foscolo di Pavia e per la sua amica, studentessa del Bordoni. Un uomo ha afferrato la ragazza per il collo e la ha scaraventata a terra, per poi minacciare di morte il diciassettenne e sottrargli soldi e iPhone.

L’episodio è avvenuto domenica sera, in via Gambardana, al Vallone. Uno straniero si è avvicinato ai ragazzi e ha chiesto loro una sigaretta. Dopo aver fatto finta di allontanarsi, l’uomo è sbucato alle spalle della ragazza e la ha afferrata per il collo.

“Ci ha seguiti e non ce ne siamo nemmeno accorti. Siamo arrivati in Via Gambardana vicino alle Tre Colonne e lui è sbucato dal nulla. Ha afferrato per il collo la mia amica, arrivandole alle spalle. Lei all’inizio non si è spaventata perché pensava fosse lo scherzo di un suo conoscente”, ha raccontato lo studente.

L’uomo ha poi scaraventato a terra la ragazzina e ha urlato al diciassettenne: “Dammi i soldi altrimenti io ti ammazzo”, fingendo di avere una pistola.
Il ragazzo è stato costretto a dargli l’iPhone e i soldi che aveva nel portafoglio, soltanto dieci euro.

AZ

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Emilia Romagna: 100 borse di studio per studenti meritevoli

Next Article

Arrivata in Italia, la cuffia per la chemio

Related Posts
Leggi di più

Seggi elettorali, Cittadinanzattiva: “L’88% ancora nelle aule. E la maggior parte dei comuni non vuole spostarli”. L’appello

Le amministrazioni che hanno deciso di continuare a votare nelle scuole lo fanno per diversi motivi. In primis, la mancanza di luoghi pubblici o privati aventi le caratteristiche richieste. Cioè: senza barriere architettoniche, con servizi igienici e spazi per alloggiare le forze dell'ordine e in prossimità dell’elettorato resident