Nuovo decreto dal MUR, prova orale unica a distanza per gli esami di abilitazione alle professioni

Un’immagine dei test di ammissione a Medicina a Bologna, 3 settembre 2019. ANSA/UNIVERSITA’ DI BOLOGNA ++ NO SALES, EDITORIAL USE ONLY ++

“Ringrazio tutte le rappresentanze istituzionali delle professioni per la proficua collaborazione nell’interesse dei giovani, nel segno di una leale e imprescindibile sinergia tra formazione superiore e mondo delle professioni”. Lo dichiara in una nota il ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi in merito all’uscita del nuovo decreto sugli esami di Stato di abilitazione all’esercizio delle professioni. 

Nel decreto è previsto che “per le professioni regolamentate dal D.P.R. n. 328/2001 (nei casi in cui l’esame di Stato di abilitazione è di competenza del Ministero dell’Università e della Ricerca), nonché per le professioni di odontoiatra, farmacista, veterinario, tecnologo alimentare, dottore commercialista, esperto contabile e revisore legale, in deroga alle disposizioni normative vigenti, gli esami di Stato di abilitazione per l’acceso alla professione, per la prima sessione del 2020, consisteranno in una unica prova orale a distanza  in deroga alle disposizioni normative vigenti”.

“La prova – si legge nella nota del Ministero dell’Università e della Ricerca – verterà su tutte le materie previste dalle specifiche normative di riferimento e  consentirà di accertare l’acquisizione delle necessarie competenze, nozioni e abilità richieste dalle normative riguardanti ogni singolo profilo professionale”.  

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Evento virtuale di Officine Italia – Italia post COVID-19 #ripartiamoinsieme

Next Article

Università, entra in funzione al CERM la risonanza magnetica più potente al mondo

Related Posts