Norvegia: lavoro per Farmacisti, stipendio 4.000 euro

Nuovi posti di lavoro per farmacisti in Norvegia presso i punti vendita di una importante catena di farmacie. Stipendio fino a oltre 4.000 € al mese e contratto a tempo pieno con turni settimanali. Si offrono inoltre anche corsi di lingua norvegese.

Candidature fino al 5 dicembre 2021.

Eures segnala un’interessante offerta di lavoro in Norvegia. Apotek 1, principale catena di farmacie norvegesi appartenente al Gruppo Phoenix, ricerca farmacisti da inserire presso i propri punti vendita.

Requisiti:

  • diploma universitario o Master in farmacia;
  • autorizzazione e licenza a svolgere la professione in Norvegia;
  • propensione a lavorare per obiettivi;
  • ottima conoscenza dell’inglese e motivazione ad imparare la lingua norvegese;
  • disponibilità a trasferirsi in località anche remote.

Gli interessati alle assunzioni in Norvegia e al lavoro per farmacisti possono candidarsi inviando una mail con il proprio curriculum e una lettera di presentazione all’indirizzo: [email protected]

Leggi anche:

Total
6
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Terza dose per i prof: come funzionano prenotazioni e sanzioni

Next Article

Olimpiadi di Problem Solving: le modalità di partecipazione per le scuole

Related Posts
Leggi di più

Altro che tesoro! In Italia chi trova un amico… trova un lavoro

Secondo un'indagine Inapp-Plus negli ultimi dieci anni quasi un lavoratore su quattro ha trovato occupazione tramite amici, parenti o conoscenti. Solo il 9% grazie a contatti stabiliti nell'ambiente lavorativo. Un sistema che ha delle ripercussioni anche su stipendi e mansioni (al ribasso).
Leggi di più

Ingegneria industriale, Medicina e Farmacia: ecco la lauree che fanno guadagnare di più. Male Psicologia e Scienze della formazione

Secondo il 24esimo rapporto di AlmaLaurea ci sono sostanziali differenze nel livello degli stipendi tra laureati: soprattutto per chi ha scelto un percorso di studio in ambito ITC e nuove tecnologie la retribuzione sfiora i 1900 euro al mese mentre i laureati in ambito umanistico guadagnano in media 500 euro in meno.