Medicina, ecco i punteggi divisi per città: a Napoli il record con 80.9 punti

Sono stati finalmente pubblicati i primi risultati del test di Medicina. E non mancano le sorprese. La redazione del Corriere dell’Università ha analizzato le prime graduatorie, mettendo in luce i risultati più alti e più bassi negli atenei più importanti d’Italia. Gli studenti, così, potranno farsi un’idea del proprio compito e delle proprie possibilità di entrare. Ecco i dati:
A Roma all’Università La Sapienza uno studente ha totalizzato il punteggio di 80.5, più alto da solo rispetto all’anno scorso, quando si fermava a 80.2. Il punteggio più basso è un -9,5, sempre alla Sapienza. Sono stati 4.900 gli iscritti al test. Solo 990 avranno la possibilità di iscriversi ai corsi.
All’Università Federico II di Napoli, invece, il punteggio più alto totalizzato è 80.9. Il più basso -8.8.
All’Università degli Studi di Milano il punteggio più alto è stato 79.8. Il più basso-11.4.
Passiamo all’Alma Mater di Bologna: il punteggio più alto 68.8. Il più basso -8.8.
A Firenze il punteggio più alto registrato è 73. Il più basso -12.2.
A Torino il punteggio più alto è 80.9, il più basso -8.8.
A Verona il punteggio più alto registrato è 71.2. Il più basso -3.2.
A Siena il massimo punteggio raggiunto è più basso rispetto agli standard registrati (55.5). Il più basso, invece, è -5.
A Palermo siamo in controtendenza. Il punteggio più alto nelle graduatorie è 62.4, il più basso si ferma a -6.4.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Medicina, la sorpresa: punteggi più alti rispetto all'anno scorso

Next Article

Scuola, la carta per i prof è ufficiale: "500 euro per l'aggiornamento erogati direttamente"

Related Posts
Leggi di più

Sapienza, Bologna e Padova le tre migliori università italiane secondo la classifica Artu. Nel mondo a guidare è Harvard

Pubblicata la classifica redatta dall'University of New South Wales di Sydney che unisce in un unico indice i tre ranking mondiali più influenti: Quacquarelli Symonds (Qs), Times Higher Education (The) and the Academic Ranking of World Universities (Arwu). La prima italiana, La Sapienza di Roma, si piazza al 155esimo posto, l'ultima (il Politecnico di Torino) al 370esimo.
Leggi di più

Pronti gli aumenti per le borse di studio: per gli studenti fuori sede ci sono 900 euro in più

Il decreto del Ministero dell'Università che fissa i nuovi criteri per l'assegnazione delle borse di studio è al vaglio della Corte dei conti e sta per entrare in vigore. Previsto un aumento medio di 700 euro per ogni studente ma per alcuni casi gli importi saranno anche superiori: per chi studia lontano da casa e non è assegnatario di un posto letto l'assegno passerà da 5.257,74 a 6.157,74 euro.