Manga Mania: ossessionate dai fumetti si trasformano in ragazze-manga

Hanno tra i 19 e i 20 anni, ma sembrano delle anime giapponesi. Le ragazze-manga grazie alla chirurgia estetica sono riuscite nel loro intento spopolando su internet.

I fumetti attirano sempre più l’interesse dei giovani, in particolare i manga e le anime giapponesi riescono a catalizzare l’attenzione di molti adolescenti affascinati da questo mondo, non è un caso che le fiere di settore accrescono in tutto il mondo insieme ai cosiddetti “cosplayers”, ovvero i ragazzi che si travestono come i loro beniamini.

Ma esistono dei casi estremi, dove la passione si trasforma in ossessione: è la storia di due ragazze poco più che adolescenti che si sottopongono a svariate operazioni chirurgiche per assomigliare ai loro personaggi preferiti.

Anastasya Shpagina è una modella Ucraina, Dakota Koti è una ragazza giapponese, entrambe diciannovenni hanno deciso di sottoporsi a diete drastiche, Anastasya ha perso più di 40 chili, e vari interventi chirurgici per raggiungere il loro sogno: diventare una ragazza-manga.

Quello che hanno compiuto le due ragazze va ben oltre il semplice travestimento, sono diventate loro stesse dei personaggi dei fumetti. Gli occhi vitrei, il fisico asciutto e lunghi capelli lisci accompagnano un trucco curato alla perfezione. Dakota ha un suo canale su Youtube in cui pubblica dei video-tutorial dedicati al make-up, in questi clip la ragazza non parla mai, si limita a muovere maliziosamente il suo corpo, a lanciare delle occhiate e sorrisini accattivanti. Anastasya invece si è trasformata in un vero e proprio personaggio manga, ha adottato un soprannome giapponese, Fukkacumi e ha aperto un profilo facebook e un sito diventando un idolo per molti appassionati del genere. La ragazza ucraina ha dichiarato che prossimamente si sottoporrà ad altri interventi chirurgici per rendere i suoi occhi ancora più simili ai personaggi dei manga.

Alessia Scotti

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Stabilità, rispunta il bonus ricerca

Next Article

La Ferrari in pista con i Marò. Irritato il governo Indiano

Related Posts
Leggi di più

Francia, suicida la star dei social MavaChou: travolta dagli insulti dei fan dopo la separazione dal marito

Maëva Frossard, 32 anni, si è tolta la vita lo scorso 22 dicembre. La procura di Epinal vuole capire se il suo gesto può essere stato una diretta conseguenza degli insulti ricevuti sui social network dove lei aveva costrutito un piccolo impero grazie ai video sulla vita di coppia e consigli per l'acquisto con l'ex marito. La situazione poi è precipitata dopo la loro separazione.