Libri di testo, ecco come risparmiare

Amazon.it la mappa dei libri

Amazon e la mappa dei libri Risparmiare il 15% sull’acquisto dei libri di testo del prossimo anno scolastico e riceverli a casa senza doversi sorbire code in libreria per gli ordini e i ritiri, ma consultando gli elenchi confermati dalle scuole, regione per regione, su una aggiornata mappa online.

Dopo il test dello scorso anno, entra a regime il servizio ’15 e lode’ lanciato da Amazon.it, con tanto di cartina virtuale dove consultare gli elenchi dei volumi adottati e consigliati da oltre 360mila classi italiane.

Accessibile all’indirizzo www.amazon.it/15elode, il servizio consente di trovare online i testi adottati e consigliati nelle scuole italiane primarie e secondarie di I e II grado e di acquistarli attraverso il portale di e-commerce con uno sconto del 15% sul prezzo di copertina, usufruendo della consegna a domicilio.

Tramite il portale si accede a una cartina dell’Italia (www.adozionilibriscolastici.it su banca dati concessa dall’Associazione Italiana Editori) dove verificare con pochi clic gli elenchi dei libri che le scuole elementari, medie inferiori e superiori, pubbliche e private, consigliano o adottano per il prossimo anno scolastico, segnalando anche se il volume lo si possiede gia’ dall’anno precedente.

Il database si consulta per area geografica, selezionando regione, provincia, comune, istituto, classe e sezione. Comprende le liste delle classi che hanno confermato i dati per l’anno scolastico 2013-2014.

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

Da oggi WhatsApp a pagamento anche per I Phone

Next Article

Carrozza: "Per la ricerca sfruttare meglio i fondi europei"

Related Posts
Leggi di più

Finge di avere due lauree: professoressa dovrà restituire 20 anni di stipendi

Un'insegnante di sostegno che ha prestato servizio in diverse scuole della Brianza è stata condannata al risarcimento di 314mila euro per aver falsificato, dal 2000, i certificati di laurea in pedagogia e psicologia. Il caso è scoppiato dopo che la donna aveva denunciato la preside di uno degli istituti nel quale lavorava per mobbing.