L’appello di don Ciotti agli studenti: “Non voltate lo sguardo”

libera_don_ciotti

“Ragazzi non voltate lo sguardo davanti alle prevaricazioni”. È questo il messaggio di don Luigi Ciotti, presidente dell’associazione Libera, che ieri ha parlato agli studenti di Lucca durante un incontro pubblico.

Da anni don Ciotti si batte, insieme alla sua organizzazione, contro il potere delle mafie. Quello di ieri è stato il primo degli appuntamenti che lo porteranno verso la giornata in ricordo di tutte le vittime della mafia, che quest’anno vedrà la sua celebrazione a Firenze il 16 marzo.

Gli studenti delle scuole superiori si sono dimostrati molto attenti al discorso di don Ciotti. “Da tempo le organizzazioni mafiose non compiono più gesti violenti eclatanti – ha detto – i mafiosi adesso lavorano sottotraccia, riescono a rendersi poco visibili ma il loro potere c’è sempre e si espande. Per questo c’è bisogno subito, fin da ragazzi, di adottare una cultura della legalità e di non voltare lo sguardo davanti alle prevaricazioni”.

 

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

In Italia arrivano le facoltà in lingua inglese

Next Article

A Pisa un team identifica il meteorite

Related Posts
Leggi di più

Maturità senza mascherine? Si apre uno spiraglio: “Con pochi contagi a giugno si possono eliminare”

Continua il dibattito sull'eliminazione delle mascherine a scuola. L'Italia è l'unico Paese in Europa che ha mantenuto l'obbligo di indossarle in classe per gli studenti ma cresce il pressing per eliminarle almeno durante gli esami di maturità e quelli della scuola media. Gli esperti: "Se il tasso di positività si abbasserà dall'attuale 13% al 10% ai primi di giugno allora potremo ragionare sull'eliminazione"