LA STORIA: Inbal Pezaro, campionessa paralimpica, torna a camminare grazie alle “gambe robotiche”

Torna a camminare
Un’altra campionessa paralimpica: Monique van der Vost

 

Inbal Pezaro è una campionessa paralimpica di nuoto. E’ paralizzata dalla nascita, e ha perso l’uso delle gambe. Oggi, però, grazie a una sofisticata ricerca nel campo dell’ingegneria robotica, Inbal può tornare a camminare.

Lo studio è stato portato avanti da un programma di sviluppo israeliano, che ha progettato delle vere e proprie gambe robotiche, chiamate “Re-Walk Exoskeleton”. Grazie ad essere, Inbal può riprendere a camminare, seppur con passo incerto.

I sensori e le articolazioni ridanno autonomia al paralizzato: “Ad ogni passo, ad ogni gradino, c’è il controllo dell’utente sul dispositivo, è lui che lo comanda. Questa è la differenza, non è un dispositivo robotico, usa la tecnologia robotica. E’ diverso” – ha commentato Amit Goffer, inventore dell’esoscheletro, anche lui costretto su una sedia a rotelle dopo un incidente stradale di 16 anni fa.

L’esoscheletro è disponibile solo in Israele e in Europa; il suo costo si aggira intorno ai 50.000 euro. Ma per Inbal non è un problema. Dopo le due medaglie ad Atene, le tre a Pechino e le 3 a Londra la sua vera vittoria è stata tornare a fare i primi passi…

Raffaele Nappi

Total
0
Shares
Lascia un commento
Previous Article

"Stupido, deficiente, somaro": professore sotto processo a L'Aquila

Next Article

Vitalii Nechaev, 9 anni. Insegna storia all'Università e vince il premio Sciacca

Related Posts
Leggi di più

Pronti gli aumenti per le borse di studio: per gli studenti fuori sede ci sono 900 euro in più

Il decreto del Ministero dell'Università che fissa i nuovi criteri per l'assegnazione delle borse di studio è al vaglio della Corte dei conti e sta per entrare in vigore. Previsto un aumento medio di 700 euro per ogni studente ma per alcuni casi gli importi saranno anche superiori: per chi studia lontano da casa e non è assegnatario di un posto letto l'assegno passerà da 5.257,74 a 6.157,74 euro.